Speciale sulle buone prassi: Avviso Pubblico racconta l’esperienza della Regione Umbria

Ecco la settima puntata dello Speciale sulle buone pratiche amministrative presentate da Avviso Pubblico nel corso di Contromafie.

In questo video Paolo Brutti, Presidente della Commissione d’inchiesta sulla criminalità e le dipendenze della Regione Umbria, racconta il percorso portato avanti dalla Commissione Regionale e dall’Osservatorio sulle infiltrazioni mafiose e l’illegalità. Il punto di partenza si ritrova nel constatare – attraverso dati statistici e approfondimenti-  i processi di  infiltrazione da parte delle organizzazioni criminali, spesso di stampo mafioso. Tale modello di infiltrazione si caratterizza per gli aspetti dell’invisibilità e dalla trasversalità dei settori coinvolti, spiega Brutti.

“L’opinione pubblica pensa che l’Umbria sia un’isola felice mentre le risultanze processuali indicano il contrario. Per questo abbiamo istituito la Commissione regionale antimafia che si è dotata anche di un Osservatorio che nel corso del tempo ha chiesto che venissero messi in atto interventi mirati ed efficaci per contrastare le mafie e si è resa portavoce di diverse proposte”.

Guarda il video:

Puntate precendenti

Le attività della Commissione antimafia del Comune di Torino

Le attività della Commissione antimafia del Comune di Milano

Le attività del Consorzio Sviluppo e Legalità

Le attività del Comune di Corsico

Le attività della Regione Toscana

Le attività del Comune di Marina di Gioiosa Ionica

 

Condividi