Martedì 30 ottobre, a San Giusto Canavese (TO), Libera e Avviso Pubblico organizzano un Flash mob per l’assegnazione sociale di un bene confiscato

Martedì 30 ottobre alle ore 20.00, presso la Strada vicinale della Mosa a San Giusto Canavese (To), di fronte alla villa confiscata al narcotrafficante Nicola Assisi, si terrà un flash mob promosso da Libera Piemonte e da Avviso Pubblico.

La mobilitazione, tesa all’ottenimento dell’assegnazione sociale del bene, segue le numerose iniziative realizzate negli ultimi mesi, anche con il sostegno delle Istituzioni locali. A maggio, successivamente al primo evento simbolico di valorizzazione della struttura, ignoti hanno tentato di distruggerla appiccando un incendio, fortunatamente estinto prima che fosse troppo tardi.

Il flash mob vuole dunque essere un atto dimostrativo per spingere tutte le Istituzioni competenti a mettere in campo le forze necessarie per restituire socialmente la villa, un bene confiscato dall’alto valore simbolico.

I partecipanti sono invitati a portare con sé torce, luci e pile per illuminare il bene.

Condividi