Intimidazione al Sindaco di Acireale (CT): il comunicato di Avviso Pubblico

Avuta notizia dell’intimidazione subita dal sindaco di Acireale (CT), Roberto Barbagallo, al quale questa notte è stata danneggiata la propria auto con una bomba carta, il Vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico, Piero Gurrieri, ha espresso solidarietà all’amministratore per “un atto la cui gravità è sotto gli occhi di tutti, tanto più se si pensa che Barbagallo ha già subito, lo scorso 20 febbraio, l’incendio di altra autovettura di sua proprietà”. “Al sindaco di Acireale”, ha proseguito Gurrieri, va la solidarietà mia personale, della presidenza e degli organi dirigenti di Avviso Pubblico, che nel più recente dei suoi rapporti annuali “Amministratori sotto tiro”, presentato in Campidoglio nell’autunno del 2014 in occasione di “Contromafie” alla presenza della presidente della Commissione antimafia, Rosy Bindi, ha dato atto di una preoccupante escalation del fenomeno che, nel 2013, consta di ben 351 situazioni censite, delle quali ben il 20% nella sola Sicilia, con un incremento, rispetto al triennio 2010-12, del 66%. Questi amministratori, ha concluso il Vicepresidente, “non possono essere lasciati soli ma vanno adeguatamente tutelati, in modo da non vanificare gli sforzi di quegli enti locali che, in contesti ambientali spesso difficili, scelgono di ispirare la propria azione amministrativa alla trasparenza e alla legalità”.

Condividi