Gli Enti Locali e la prevenzione di mafie e corruzione fra etica e tecnica: a Reggio Emilia dell’8 novembre al 10 dicembre un percorso formativo organizzato dal Comune e Avviso Pubblico

Si svolgerà a Reggio Emilia, dall’8 novembre al 10 dicembre, il percorso formativo organizzato dal Comune in collaborazione con Avviso Pubblico – nell’ambito di un Accordo di Programma con la Regione Emilia – Romagna sostenuto dalla Legge Regionale n. 18 del 2016 – sul ruolo degli Enti locali nella prevenzione e contrasto ai fenomeni mafiosi e corruttivi. 

Le giornate formative, rivolte sia ai dipendenti del Comune di Reggio Emilia sia agli stakeholder territoriali, avranno tre focus differenti che si intrecciano:

L’evoluzione della corruzione ed il rapporto con le infiltrazioni mafiose: elementi di base dei fenomeni e loro trasformazioni;

La gestione del rischio corruzione: dal Piano nazionale anti-corruzione ai piani triennali per la prevenzione negli Enti Locali;

I principi base di etica pubblica: dalle carte dei valori sino ai codici di condotta per i dipendenti pubblici e per gli amministratori Locali.

Ogni incontro si svolgerà presso la sede del Comune di Reggio Emilia (Piazza Prampolini,1) e avrà la durata di 3 ore: al mattino dalle 10 alle 13 e al pomeriggio dalle 14,30 alle 17,30.

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI:

GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE con: Don Pino Demasi, Referente di Libera per la Piana di Gioia Tauro; Vittorio Mete, ricercatore in Sociologia dei fenomeni politici dell’Università di Firenze; Francesco Cingari, docente di Diritto Penale Università di Firenze.

GIOVEDI’ 15 NOVEMBRE con: Vittorio Mete, ricercatore in Sociologia dei fenomeni politici dell’Università di Firenze; Lucio Guarino, segretario Generale comune di Corleone; Silvia Nejrotti, consulente, formatrice ed esperta di processi organizzativi.

GIOVEDI’ 22 NOVEMBRE con: Michele Albanese, Giornalista del Quotidiano del Sud, Ansa e rappresentante Area Legalità FNSIGiuliano Palagi, Avvocato, direttore Acer Bologna, già Direttore della Provincia di Pisa; Vittorio Mete, ricercatore in Sociologia dei fenomeni politici dell’Università di Firenze.

MARTEDI’ 27 NOVEMBRE con: Alberto Vannucci, Direttore Master Anticorruzione Università di Pisa; Silvia Nejrotti, consulente, formatrice ed esperta di processi organizzativi; Isaia Sales, storico e docente universitario.

MARTEDI’ 4 DICEMBRE con: Andrea Campinoti, già Sindaco di Certaldo e Presidente di Avviso Pubblico; Giuliano Palagi, Avvocato, direttore Acer Bologna, già Direttore della Provincia di Pisa; Mons. Francesco Oliva, Vescovo di Locri-Gerace.

LUNEDI’ 10 DICEMBRE con: Antonino De Masi; imprenditore e testimone di giustizia; Isaia Sales, storico e docente universitario; Grazia Mannozzi, Professore ordinario Diritto penale nella Facoltà di Giurisprudenza di Como (Università degli Studi dell’Insubria).

MERCOLEDI’ 4  e LUNEDI’ 10 DICEMBRE si svolgeranno inoltre due incontri aperti alla cittadinanza.

Mercoledì 4 dicembre sarà presentato “Amministratori sotto tiro“, un Rapporto che Avviso Pubblico redigedal 2010, in cui vengono elencate le minacce e le intimidazioni mafiose e criminali nei confronti degli amministratori locali e di persone che operano all’interno della Pubblica Amministrazione in tutta Italia.
Saranno presenti: Michele Albanese, Giornalista del Quotidiano del Sud, Ansa e rappresentante Area Legalità FNSI e Claudio Forleo, Giornalista, collaboratore dell’Ufficio stampa di Avviso Pubblico. L’evento è organizzato in collaborazione con la Federazione nazionale della stampa italiana.

Il percorso formativo si concluderà lunedì 10 dicembre con la messa in scena dello spettacolo MALA’NDRINE Anche i Re Magi sono della ‘Ndrangheta, nato da un’idea di Francesco Forgione, scritto con Bartolo Scifo e Pietro Sparacino. Uno spettacolo che parla della ‘ndrangheta con le voci della ‘ndrangheta, per capire il passato, affrontare il presente e riappropriarci del futuro.
Interverranno: Francesco Forgione, storico delle mafie, ex Presidente Commissione parlamentare Antimafia e Roberto Montà, Presidente di Avviso Pubblico.

 

Condividi