TRIBUNA DELLA LEGALITÀ: A GALLIERA LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO PER ONORARE LE VITTIME INNOCENTI DI MAFIA

Niente lettere né numeri per indicare i posti sugli spalti del Galliera, squadra di terza categoria del campionato di calcio ferrarese. Ciascuno dei trenta posti della nuova tribuna è dedicato a una vittima della mafia. Un’idea ispirata alla “scala della legalità” di Vieste.

E così, il 31 luglio alle ore 18,00, proprio sull’erba del campo da calcio del centro sportivo V.Galletti di Galliera sarà presentato il libroUn tricolore per onorare e ricordare vittime innocenti delle mafie” che racconta la storia di ciascuna delle trenta vittime – anzi, trentuno visto che le sorelline Nadia e Caterina Nencioni, uccise nella strage di via dei Georgofili a Firenze, sono ricordate insieme – scelte tra le oltre mille persone uccise dai clan di mafia.

All’evento saranno presenti i cittadini onorari di Galliera Elena Ceravolo, presidente di Libera-Mente società cooperativa sociale Onlus e Salvatore Gibiino, Presidente della cooperativa Pio La torre – Libera Terra.

La serata sarà accompagnata dal saluto del sindaco di Galliera Stefano Zanni, dell’assessore alla Legalità Diego Baccilieri, del Presidente del Consiglio comunale di Budrio Enrico Buccheri e della referente del presidio di Libera del CentoPievese Maria Biondi.

Alle ore 20,00 seguirà una cena di autofinanziamento presso il nuovo locale del centro sportivo “Bar del parco” a favore delle cooperative che gestiscono beni confiscati alle mafie.

SCARICA QUI LA LOCANDINA E IL PROGRAMMA

Condividi