MAFIE E CORRUZIONE SONO CONTRO L’ECOLOGIA E L’ESSERE UMANO: IL 29 OTTOBRE, AVVISO PUBBLICO, A VERONA, INCONTRA LA COMUNITA’ LAUDATO SI COSMO

Che mafie e corruzione criminale siano fenomeni avversi allo sviluppo dell’ecologia, all’ambiente e di conseguenza anche all’essere umano sociale, ormai è un dato di fatto. L’enciclica “Laudato si” di Papa Francesco racconta proprio quanto questo assunto sia foriero di conseguenze drammatiche per la vita sul pianeta e per il corpo sociale delle comunità dove le organizzazioni criminali operano.

Per questo, la Comunità Laudato si Cosmo ha organizzato un incontro pubblico dal titolo “Gestazione di un mondo – mafia e corruzione criminale avverse all’ecologia e alla persona umana nel copro sociale veneto/veronese“.
L’appuntamento è per venerdì 29 ottobre alle ore 17.30 alla Sala Morone, presso il convento francescano di S.Bernardino, in via Antonio Provolo 28 a Verona.

Ad introdurre l’incontro sarà Riccardo Stevanoni, Fabbricere di Mnemosine; mentre il moderatore sarà Gianni Belloni del Centro di documentazione e inchiesta sulla criminalita’ organizzata.

Interverranno:

  • Silvana Fanelli, Cgil Veneto;
  • Federica Panizzo, avvocata;
  • Stefania Zivelonghi, componente della Consulta della Legalità della Camera di Commercio di Verona;
  • Guido Papalia, già capo della Procura di Verona;
  • Marco Lombardo, referente Libera Veneto;
  • Daniele Zivelonghi, coordinatore provinciale di Avviso Pubblico.

SCARICA QUI LA LOCANDINA

 

 

Condividi