“GIORNATA REGIONALE DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO”: IL 2 FEBBRAIO DUE INCONTRI CON GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DEL VENETO

Martedì 2 febbraio si svolgeranno due appuntamenti del secondo ciclo di incontri con le scuole del Veneto relativi alla sesta edizione del Percorso formativo- propedeutico alla celebrazione della Giornata Regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, anno 2020-2021, promosso e finanziato dalla Regione del Veneto e realizzato da Avviso Pubblico in collaborazione con Libera Veneto.

Il progetto prevede nel secondo incontro l’intervento di un ospite – familiari di vittime innocenti di mafia, testimoni di giustizia, magistrati, giornalisti, scrittori – che porti la sua testimonianza. 

Martedì 2 febbraio, dalle ore 9.00 alle 10.30, le classi dell’Istituto Cattaneo – Mattei di Monselice (Pd) incontreranno Sabrina Matrangola, figlia di Renata Fonte, già assessore alla cultura e alla pubblica istruzione del Comune di Nardò assassinata il 31 marzo 1984.

A seguire, dalle ore 11,30 alle ore 13,00, gli studenti dell’Istituto Tecnico Economico e Tecnologico Statale “Aulo Ceccato” di Thiene (Vi) incontreranno Margherita Asta, figlia di Barbara Rizzo e sorella di Giuseppe e Salvatore, uccisi nella strage di Pizzolungo il 2 aprile 1985.

I due incontri si inseriscono all’interno del progetto Giornata Regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promosso dalla Regione del Veneto e realizzato da Avviso Pubblico in collaborazione con Libera Veneto. Per info sul progetto visita il sito www.grmiveneto.it

Tutti gli incontri, per il momento, si svolgeranno da remoto.

Per maggiori informazioni sul progetto scrivi a: organizzazione@avvisopubblico.it o visita il sito www.grmiveneto.it

Condividi