“Buccinasco contro le mafie”: il 21 e il 28 ottobre due appuntamenti con sindaci, consiglieri comunali e cittadini

Occasioni per riflettere con le istituzioni cittadine e del territorio su quanto accaduto a Buccinasco lunedì 11 ottobre, con l’omicidio di Paolo Salvaggio alle 10 del mattino nel parco più frequentato della città. Occasioni per confrontarsi sulla presenza della criminalità organizzata del territorio con esperti e con la comunità.

Giovedì 21 ottobre, alle ore 18.30, alla Cascina Robbiolo di via Aldo Moro 7 si riunisce in seduta pubblica la Commissione consiliare Antimafia, Anticorruzione, Trasparenza e Legalità: “Ho voluto immediatamente convocare la Commissione consiliare – dichiara il sindaco Rino Pruiti, presidente della Commissione Antimafia – perché ritengo doveroso che le forze politiche cittadine si esprimano su quanto accaduto. Alla Commissione abbiamo invitato anche i sindaci dei comuni di Assago, Cesano Boscone, Corsico, Gaggiano, Trezzano sul Naviglio e Zibido San Giacomo e i relativi presidenti delle commissioni Antimafia comunali (laddove presenti) poiché con loro abbiamo deciso da tempo di istituire la Commissione intercomunale Antimafia e Tutela Ambientale”.

Giovedì 28 ottobre, sempre alla Cascina Robbiolo, si terrà anche un incontro pubblico già programmato dall’Amministrazione comunale insieme alla Carovana Antimafia dell’Ovest Milano nell’ambito della rassegna culturale “Buccinasco contro le mafie” nata nel 2013. L’incontro sarà preceduto da un presidio dei sindaci della Città metropolitana di Milano che interverranno alle ore 20.30 sul piazzale della Cascina per testimoniare la coesione nella battaglia contro la criminalità organizzata.

Alle ore 21,00 nel salone al primo piano della Cascina, Alberto Nobili, già procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Milano, la sindaca di Lonate Pozzolo Nadia Rosa e l’assessora alla Cultura antimafia Rosa Palone si confronteranno sul tema “Come vota la ‘ndrangheta”, con l’intervento del sindaco Rino Pruiti: “Questa iniziativa già organizzata da tempo – conclude il sindaco – sarà un’ulteriore occasione di confronto sui recenti fatti di cronaca”.

Condividi