Società Quadrilatero: il Presidente sottoscrive la Carta di Avviso Pubblico

Il Presidente della Società Quadrilatero Marche – Umbria, Guido Perosino, ha sottoscritto e adottato la Carta di Avviso Pubblico, il codice etico-comportamentale redatto dalla nostra Associazione.

Si tratta di una decisione molto importante perché è la prima volta che il nostro codice etico viene adottato da parte di un amministratore di vertice di una importante società pubblica.

La società Quadrilatero ha infatti il compito di realizzare il completamento e adeguamento di due arterie principali (l’asse Foligno-Civitanova Marche e l’asse Perugia-Ancona), della Pedemontana Fabriano-Muccia/Sfercia e di altri interventi viari, idonei ad assicurare il raccordo con i poli industriali esistenti e, più in generale, a migliorare ed incrementare l’accessibilità alle aree interne delle Regioni interessate.

“La Società Quadrilatero, che presiedo, è attivamente impegnata nel rigoroso rispetto delle normative in materia di trasparenza ed anticorruzione e del Codice Etico di cui si è dotata”, ha dichiarato il Presidente Guido Perosino. “Credo altresì che la questione dell’integrità e della responsabilità dei decisori e dei funzionari pubblici (o a questi riconducibili) rivesta un carattere di priorità anche negli orientamenti di carattere culturale personale oltre che ad una sorta di “presa in carico” che vada al di là del mero rispetto delle normative vigenti; per questo nutro forte fiducia nelle previsioni della “Carta di Avviso Pubblico” che, con grande chiarezza e semplicità, indica come un buon amministratore possa declinare nella quotidianità i principi di trasparenza, imparzialità, disciplina e onore”.

L’adozione della Carta di Avviso Pubblico da parte di Guido Perosino rappresenta l’inizio di un percorso importante, la volontà di portare avanti una verifica rigorosa dei sistemi di controllo interno e uno sviluppo degli strumenti di prevenzione della corruzione e delle infiltrazioni mafiose.

Condividi