“Raccontiamoci le mafie”. Dal 25 settembre al 2 ottobre, a Gazoldo degli Ippoliti (MN)

“Raccontiamoci le mafie”, la rassegna di autori e libri su mafie, legalità e giustizia, organizzata dal Comune di Gazoldo degli Ippoliti in collaborazione con Avviso Pubblico e la partecipazione del Consiglio regionale della Lombardia, EMG (Ente Manifestazioni Gazoldo), il Sistema Bibliotecario Ovest Mantovano, Libera contro le mafie, Coop Alleanza 3.0, CSVM e Radio Bruno, inizierà sabato 24 settembre, alle ore 21, all’interno della Biblioteca comunale di Gazoldo degli Ippoliti (MN) con il reading della raccolta di racconti “Di donne e di mafia”, a cura dell’autrice Laura Torelli.

Linaugurazione ufficiale della rassegna letteraria si svolgerà invece domenica 25 settembre, alle ore 17, presso la Villa comunale. Ospiti: Matilde Montinaro, sorella del poliziotto caposcorta di Giovanni Falcone, Gianpaolo Trevisi, direttore della scuola di polizia di Peschiera del Garda e Calogero Gaetano Paci, Procuratore aggiunto di Reggio Calabria. Per Avviso Pubblico sarà presente il Coordinatore nazionale, Pierpaolo Romani, che modererà l’incontro.

A seguire, alle ore 18.30, presso la Biblioteca comunale, la giornalista Marika Demaria presenterà il suo libro La scelta di Lea (Melampo Editore) insieme ad Enza Rando, avvocato responsabile dell’Ufficio Legale di Libera. Il libro racconta la storia di Lea Garofalo, sequestrata, uccisa e ridotta in cenere dai suoi familiari nel 2009 per aver rotto con una cultura criminale di violenza omertosa. A moderare l’incontro Pierluigi Senatore, caporedattore di Radio Bruno.

Per la serata, alle ore 21.00, è previsto, presso la Villa comunale, il concerto Le idee che restano a cura della Banda musicale di Gazoldo, in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Concerto che in caso di maltempo si svolgerà all’interno del Comune.

Sarà questo l’inizio di una settimana di eventi culturali (che si concluderà domenica 2 ottobre) aperti a scuole, cittadini e amministratori locali volti a valorizzare e a promuovere memoria e impegno civile. Incontri, presentazioni di libri su mafie, corruzione e legalità, spettacoli teatrali, concerti, per sottolineare l’importanza e il valore della conoscenza come principale strumento di prevenzione e contrasto ai fenomeni criminali e corruttivi e come veicolo di costruzione e diffusione della cultura di corresponsabilità e di cittadinanza attiva.

Saranno presenti numerosi personaggi e profili istituzionali che, a vario titolo, sono impegnati nella lotta alla criminalità organizzata, come il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, il già procuratore di Palermo e Torino, Giancarlo Caselli, il sociologo Nando Dalla Chiesa, l’esperto anticorruzione Alberto Vannucci, gli imprenditori calabresi che hanno denunciato il racket, Gaetano Saffioti e Rocco Mangiardi e tanti altri.

Nel programma della Rassegna sono previsti anche il Concerto in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che sarà eseguito dalla Banda Musicale di Gazoldo degli Ippoliti, e la rappresentazione teatrale “Cravattari” della compagnia di teatro sociale di Napoli “A’ Menesta”.

Gli eventi saranno tutti gratuiti e si svolgeranno presso la Villa comunale e la Biblioteca comunale, in via Marconi 126.

[button size=”medium” link=”https://www.avvisopubblico.it/home/wp-content/uploads/2016/09/RLM2016-programma.pdf” type=”wide” linking=”new-window”]Scarica il programma della Rassegna “Raccontiamoci le mafie”[/button]
Condividi