La riforma del Codice antimafia è legge. Il provvedimento pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Il 4 novembre 2017 è stata pubblicata in gazzetta ufficiale la legge n. 161 del 17 ottobre 2017 (riforma del codice antimafia) che detta importanti misure per rendere più snelle e trasparenti le procedure di confisca e riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, anche attraverso il potenziamento dell’Agenzia nazionale per i beni sequestrati.

Si tratta del quarto provvedimento che conclude l’iter parlamentare, tra quelli indicati nell’Appello del dicembre scorso di Avviso Pubblico, Libera, Legambiente, Cgil, Cisl e Uil, dopo quelli riguardanti l’istituzione del 21 marzo come giornata della memoria delle vittime della mafia, norme a tutela degli amministratori sotto tiro, riforma del codice penale e della prescrizione.

Avviso Pubblico auspica l’approvazione in tempi brevi, prima della fine della legislatura, di due altri provvedimenti molto importanti: la nuova disciplina dei testimoni di giustizia (già approvata dalla Camera e poi dalla Commissione Giustizia del Senato: il provvedimento non risulta attualmente nel programma dei lavori dell’Assemblea) e il riordino del settore del gioco d’azzardo e il contrasto della ludopatia (proposte di legge in materia sono state presentate in entrambi i rami del Parlamento; solo recentemente è stata riavviata la discussione da parte della Commissione Affari sociali della Camera), anche per recepire le indicazioni elaborate dalla Commissione di inchiesta antimafia per contrastare la forte presenza della criminalità organizzata in questo settore.

SCHEDA SULLA RIFORMA DEL CODICE ANTIMAFIA

Sintesi del testo della legge della riforma del Codice antimafia Schede sintetiche sui pdl sostenuti nell’Appello Scarica l’Appello Leggi le dichiarazioni dei soggetti promotori Leggi le dichiarazioni dei sostenitori dell’Appello Scarica la Rassegna Stampa

Resta informato sull'attività di Avviso Pubblico!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Posted in: