La lotta delle donne per la pace e i diritti: il 6 e 7 dicembre a Cinisi gli eventi per ricordare Felicia Impastato

Pace e impegno, in particolare quello delle donne, contro la violenza e per i diritti umani. Sono questi i temi che accompagnano il diciannovesimo anniversario dalla scomparsa di Felicia Batrolotta Impastato, la madre di Peppino Impastato. Due giorni di iniziative culturali, artistiche, teatrali e didattiche a Cinisi, il 6 e 7 dicembre che richiamano la necessità alla memoria, ma soprattutto alla pratica quotidiana per la costruzione di una cultura della cittadinanza attiva e responsabile.

“Sono tante le realtà associative ed i singoli che hanno già aderito alla “Marcia per la pace”, contro guerre e terrorismo, per i diritti umani e civili, contro la violenza di genere, per la solidarietà, l’inclusione, l’interculturalità che realizzeremo il pomeriggio del 7 Dicembre. Un corteo in solidarietà con i popoli oppressi e massacrati da guerre e terrorismo, in cerca di autodeterminazione”, scrivono da “Casa memoria Felicia e Peppino Impastato”.

Felicia, madre di Peppino attivista nella lotta alla mafia, ucciso nel ‘78 per volontà del boss di Cosa Nostra, Gaetano Badalamenti, si è ribellata alle logiche violente della società mafiosa, guerrafondaia e patriarcale.

Il programma dei due giorni

Mercoledì 6 dicembre

Ore 10.00 – Rappresentazione teatrale “Il mare a cavallo” con Antonella Delli Gatti, dedicato alla vita e all’impegno di Felicia Bartolotta Impastato. Presso Auditorium “Peppino Impastato” dell’I.C. di Cinisi.

Ore 18.00Casa Felicia (contrada Napoli, traversa di Via della Libertà a Cinisi-PA). Rappresentazione teatrale “Storie di fuoco e d’Idee” regia di Patrizia D’Antona dal laboratorio “La rivoluzione della donna: un omaggio per le sorelle dell’Iran e per tutte le donne e i bambini massacrati da guerre e terrorismo”.

Giovedì 7 dicembre

Ore 10.30 – Intitolazione di un ulivo a Emanuela Sansone e Giuseppina Di Sano presso il Giardino della Memoria e dell’Impegno di Casa Felicia (contrada Napoli, traversa di Via della Libertà a Cinisi-PA).
Intervento di associazioni contro la mafia, attivisti e familiari vittime di mafia.

Ore 16.00Marcia per la pace e i diritti umani
Partenza da Casa Memoria in corso Umberto I, 200 Cinisi a Casa Felicia (contrada Napoli, traversa di Via della Libertà a Cinisi-PA).

Ore 18.00 – Convegno “L’impegno delle donne contro guerra e oppressione”.
Interventi:

    • Luisa Morgantini (ex vice presidente del Parlamento Europeo e presidente dell’Associazione Assopace Palestina);
    • Claudia Pinelli (attivista, figlia del partigiano anarchico Giuseppe ucciso il 15 dicembre 1969, precipitando da una finestra della questura di Milano a pochi giorni dalla strage di Piazza Fontana);
    • una rappresentante del Collettivo femminista/femminile Cinisi e del gruppo di compagni/e di Peppino Impastato.

Coordina e introduce Luisa Impastato.

Ore 19.45 – Reading di Antonella Delli Gatti

Ore 20.00 – Esposizione contadina a cura di FuoriMercato.

Scarica la locandina

Adesioni:
Centro Impastato – No mafia memorial, Associazione Peppino Impastato, Fuorimercato, Contadinazioni, Circolo Arci Pasol, Partinico Solidale, CGIL Palermo, Le radici del sindacato, Pro Loco Cinisi 2.Zero, Rifondazione Comunista Palermo, Circolo di Rifondazione comunista “Peppino Impastato” Partinico, Giovani Comunisti, Associazione RADIO AUT, Associazione Musica e Cultura Cinisi, CNCA Sicilia, Enciclopedia delle donne, A ruota libera, La piccola orchestra, Navarra Editore, Per il Pane e le Rose, Solidaria, Auser Metropolitana Aps-Ets Palermo, Ciauli agri coop, Radio 100 passi, Arci Palermo, Fattorie Sociali Sicilia, Associazione “Comitato Addiopizzo” Odv, Avviso Pubblico, Comitato di base NoMuos Palermo, Associazione Asadin, Aps Centro Studi Paolo e Rita Borsellino, ANPI Palermo, Futura Rete di donne, Our voice, Terra Insumisa, Addiopizzo Travel, Associazione teatrale Còrai, Il laboratorio Andrea Ballarò, Gruppo scout Terrasini 2 Clan Alpha Centauri, laboratorio Andrea Ballarò, caffè filosofico Beppe Bonetti, Ali c’è, Potere al popolo Palermo, Casa del Popolo “Peppino Impastato” – Palermo, Libera a Palermo, Associazione Paolo La Rosa, UDIPALERMO ets.

Condividi