Incendiata l’auto di Paolo Borea, presidente del Consiglio comunale di Orta Nova (Fg). Il comunicato di Avviso Pubblico

Un nuovo atto intimidatorio in Puglia: a finire nel mirino il presidente del Consiglio comunale di Orta Nova (Foggia), Paolo Borea, a cui ignoti hanno incendiato l’auto.

“Quanto accaduto a Orta Nova rappresenta un’ulteriore conferma della necessità di porre sotto i riflettori la situazione della Puglia: da mesi stiamo assistendo ad un escalation di minacce nei confronti di amministratori, imprenditori e cittadini – ha evidenziato Pierpaolo D’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo e Coordinatore regionale di Avviso Pubblico – Ci stringiamo attorno alla comunità di Orta Nova e ai suoi amministratori, ribadendo quanto sia fondamentale reagire a questi atti vigliacchi, che hanno come principale obiettivo non solo intimidire, ma allontanare persone capaci ed oneste dalla volontà di mettersi in gioco per il bene delle comunità che amministrano. Una conseguenza che, ne siamo convinti, non si verificherà in questa occasione”.

Nell’esprimere solidarietà e vicinanza al Presidente Borea, al Sindaco Lasorsa, all’Amministrazione e ai cittadini di Orta Nova, Avviso Pubblico evidenzia come i numeri del Rapporto “Amministratori sotto tiro” degli ultimi anni segnalino un notevole aumento degli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali nella provincia di Foggia: 31 i casi censiti dalla nostra Associazione nel biennio 2017-2018. Numeri in linea con il trend che è fin qui emerso nel 2019.

Un aumento delle minacce che stiamo registrando in tutta la Puglia: l’incendio dell’auto del Presidente Borea segue di pochi giorni gli atti intimidatori rivolti verso il Sindaco di Cellamare e l’aggressione subita dal Comandante della Polizia Locale di Capurso.

 

 

Condividi