IL 30 SETTEMBRE PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA NAZIONALE DEL LIBRO “LA LEGGE ROGNONI LA TORRE: TRA STORIA E ATTUALITA’”, CURATO DA ENZO CICONTE, EDITO DA RUBBETTINO

Verrà presentato, in anteprima nazionale, a Gazoldo degli Ippoliti (Mn), venerdì 30 settembre alle 21,00, nell’ambito della rassegna “Raccontiamoci le Mafie”, il libro La legge Rognoni La Torre: tra storia e attualità, edito da Rubbettino, il primo monografico della Collana AP- profondimenti, promossa da Avviso Pubblico.

Il testo, che sarà in libreria dal 7 ottobre, è stato curato dal professor Enzo Ciconte, storico delle mafie, già parlamentare e consulente della Commissione antimafia, attualmente docente presso il Collegio di Merito Santa Caterina da Siena all’Università di Pavia.

Nel monografico, insieme alla dettagliata ricostruzione storica del percorso politico-parlamentare che quarant’anni fa portò all’approvazione della legge n. 646/82 – provvedimento che introdusse il reato di “associazione per delinquere di tipo mafioso” nel codice penale italiano – si possono leggere i contributi di persone che, per ragioni professionali, si misurano quotidianamente con la forza e l’incisività di questa legge, con il sistema delle misure di prevenzione e l’utilizzo per finalità sociali e di sviluppo dei beni e delle aziende sottratte ai mafiosi.

Insieme a quello di Enzo Ciconte, nel libro si possono leggere i contributi di:

  • Francesco Menditto, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Tivoli, già componente del C.S.M., per molti anni Presidente di uno dei collegi della sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione del Tribunale di Napoli, autore di numerosi provvedimenti e pubblicazioni in materia di confisca di prevenzione e penale, componente del Consiglio direttivo dell’ANBSC (L’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata);
  • di Giuseppe Linares, Direttore del Servizio Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, in precedenza Capo della Squadra Mobile, Dirigente della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Trapani e Capo della D.I.A. di Napoli, docente presso la Scuola Superiore di Polizia nella materia di tecniche di misure di prevenzione personali e patrimoniali, relatore presso le università di Bologna, Salerno e Napoli in tecniche investigative in materia di misure di prevenzione;
  • di Renato Natale, vicepresidente nazionale di Avviso Pubblico e Sindaco di Casal di Principe. Comune, quest’ultimo, nel quale si è sequestrato, confiscato e restituito alla comunità un numero significativo di beni sottratti ai clan
  • di Giuliano Turone, magistrato che indagò sulla mafia e sulla P2, scrittore e docente universitario, considerato uno dei più autorevoli studiosi del reato associativo di tipo mafioso.

In esclusiva, nel libro è pubblicata un’intervista inedita a Virginio Rognoni – da poco scomparso, promotore nel 1982 della Legge come Ministro dell’Interno, con all’onorevole Pio La Torre – insieme a documenti storici recentemente desecretati e mai pubblicati in precedenza nonché a dati statistici su beni e aziende confiscate.

Il monografico, segna l’avvio delle pubblicazioni della collana AP- profondimenti, promossa da Avviso Pubblico, propone alle lettrici e ai lettori uno studio completo e chiaro dello strumento legislativo che ha posto fine all’impunità di cui per molti anni hanno goduto i mafiosi, soffermandosi sull’importanza del contrasto al fenomeno mafioso a livello economico, politico, sociale e culturale.

Oltre che in presenza, la presentazione del libro potrà essere seguita in streaming, collegandosi al sito www.raccontiamocilemafie.it.

AP-profondimenti è il nome del nuovo progetto promosso da Avviso Pubblico. Si tratta dell’attivazione di uno spazio di riflessione e di discussione, composto da un blog e da una collana di libri monografici, attraverso il quale l’Associazione si propone di ospitare autorevoli contributi di studiosi ed esperti che aiutino a capire le mafie e le complesse dinamiche di un fenomeno che si è ampiamente allargato a macchia d’olio, da Nord a Sud e nel mondo, non risparmiando alcun settore, condizionando pesantemente la vita delle persone, la sicurezza e la nostra democrazia. Informazioni sul progetto sono consultabili sul sito www.avvisopubblico.it

Condividi