In questa scheda è fornito un quadro riassuntivo dei diversi progetti di legge attualmente in discussione presso le Camere.


 1. NORME IN MATERIA DI ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA

ATTO CAMERA 491 – Disposizioni in materia di trasparenza dei rapporti tra le imprese produttrici, i soggetti che operano nel settore della salute e le organizzazioni sanitarie

La XII Commissione Affari sociali della Camera ha avviato l’11 settembre 2018 l’esame del provvedimento, volto a garantire la conoscibilità delle informazioni riguardanti le elargizioni dirette e indirette a coloro che operano nel settore della salute. Nelle sedute del 10 ottobre 201811 ottobre 201816 ottobre 201823 ottobre 201830 ottobre 2018 e 6 novembre 2018 la Commissione ha svolto alcune audizioni informali. Il dibattito è quindi proseguito nelle sedute del 7 novembre 201820 novembre 201818 dicembre 20189 gennaio 201916 gennaio 201923 gennaio 201931 gennaio 2019 e 21 febbraio 2019 (con l’approvazione di numerosi emendamenti), per concludersi favorevolmente il 28 marzo 2019. La discussione in Aula ha avuto avvio il 1° aprile 2019 ed è terminata il 4 aprile 2019 con l’approvazione del testo; lo stesso è stato quindi incardinato presso la 12a Commissione Igiene e sanità del Senato il 7 maggio 2019 (AS 1201). L’esame ha avuto seguito l’11 giugno 2019, il 25 giugno 2019 il 2 luglio 2019 e il 16 luglio 2019.

Per informazioni sui contenuti del provvedimento si rimanda al dossier del Servizio Studi della Camera.

 

ATTI CAMERA 702 e 1461 – Disposizioni in materia di conflitti di interessi nonché delega al Governo per l’adeguamento della disciplina relativa ai titolari delle cariche di governo locali e ai componenti delle autorità indipendenti di garanzia, vigilanza e regolazione

La I Commissione Affari costituzionali della Camera ha avviato l’esame delle proposte di legge abbinate il 29 maggio 2019. Esse sono volte a ridefinire la disciplina del conflitto di interessi dei titolari di cariche di governo, nazionale, regionale e locale, nonché dei componenti delle autorità indipendenti, attraverso il passaggio ad un approccio al tema di tipo preventivo. Il 13 giugno 2019 è stato deliberato l’abbinamento ai suddetti progetti di legge dell’Atto Camera 1843, riguardante materia in parte analoga, ma non del tutto coincidente. Ha successivamente avuto inizio un ciclo di audizioni: il 25 giugno 2019 si è svolta l’audizione informale del Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone; il 2 ottobre 2019 quella del Presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, Roberto Rustichelli; il 7 novembre 2019 è stata la volta di rappresentanti dell’Associazione «Riparte il Futuro»; il 13 novembre 2019 di quelli di Transparency International Italia; il 20 novembre 2019 è stato audito Cesare Pinelli, Professore ordinario di diritto pubblico; il 27 novembre 2019 Andrea Morrone, Professore di diritto costituzionale presso l’Università di Bologna; il 28 novembre 2019 dei rappresentanti dell’OSCE; il 3 dicembre 2019 dei rappresentanti di Assofiduciaria e, a seguire, Massimo Luciani, professore di diritto costituzionale presso l’Università di Roma “La Sapienza”, e Andrea Pertici, professore di diritto costituzionale presso l’Università di Pisa.

Per informazioni sui contenuti delle proposte di legge si rimanda alla scheda di lettura del Servizio Studi della Camera.

 

2. INFILTRAZIONI MAFIOSE NEGLI ENTI LOCALI

ATTO CAMERA 474 – Modifiche al testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, in materia di scioglimento dei consigli degli enti locali conseguente a fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso;
ATTO CAMERA 1512 – Modifica dell’articolo 143 del testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, in materia di scioglimento dei consigli comunali, provinciali e delle città metropolitane conseguente a fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso o similare

La I Commissione Affari costituzionali della Camera ha avviato, il 18 settembre 2019, l’esame delle proposte di legge volte a modificare alcune disposizioni del Testo unico degli enti locali (TUEL), di cui al D.Lgs. 267/2000, in materia di scioglimento dei Consigli degli enti locali per infiltrazioni mafiose. Nella seduta del 25 settembre 2019 è stato proposto lo svolgimento di un ciclo di audizioni; mentre in quella del 10 ottobre 2019 è stato disposto l’abbinamento alle proposte in oggetto dell’Atto Camera 1630, riguardante un aspetto della più generale tematica da queste già affrontata. Il 24 ottobre 2019 si sono svolte le audizioni di rappresentanti dell’Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI) e dell’Unione delle Camere penali italiane (UCPI); il 30 ottobre 2019 è stato audito il Presidente dell’Associazione sindacale dei funzionari prefettizi (SINPREF), Antonio Giannelli; il 6 novembre 2019 è stata la volta del Capo del Dipartimento per gli Affari interni e territoriali del Ministero dell’interno, Prefetto Elisabetta Belgiorno; il 7 novembre 2019 quella del Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Federico Cafiero De Raho; il 20 novembre 2019 si è tenuta l’audizione di rappresentanti dell’Associazione Libera; il 4 dicembre 2019 quella di rappresentanti dell’associazione Avviso Pubblico.

Per informazioni sui contenuti delle proposte di legge si rimanda alla scheda di lettura del Servizio Studi della Camera.

 

3. TESTIMONI E COLLABORATORI DI GIUSTIZIA

ATTO CAMERA 1740 – Modifiche e integrazioni della disciplina concernente i testimoni di giustizia

La II Commissione Giustizia della Camera ha avviato l’esame della proposta di legge il 1° agosto 2019. Essa mira ad una ridefinizione della disciplina concernente i testimoni di giustizia mediante l’ampliamento delle misure di tutela riconosciute, con particolare riguardo: al diritto allo studio dei figli; al versamento figurativo dei contributi previdenziali; alla possibilità di intraprendere un’attività imprenditoriale in alternativa all’assunzione presso una pubblica amministrazione; al diritto di abitazione; ed al protrarsi delle misure di sicurezza anche al termine del programma di protezione. Nella seduta del 15 ottobre 2019 la Commissione ha svolto l’audizione di Gianfranco Donadio, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro; mentre il 29 ottobre 2019 sono stati auditi Bernardo Petralia, Procuratore generale presso la Corte d’appello di Reggio Calabria, e Andrea Pettini, avvocato del Foro di Firenze. L’esame è proseguito il 19 novembre 2019.

Per informazioni sui contenuti della proposta di legge si rimanda alla scheda di lettura del Servizio Studi della Camera.

 

(Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2019)