Premessa. Il Comma 569 dell’ultima legge di Bilancio (la n.145 del 30 dicembre 2018) prevede che “al fine di rendere effettive le norme degli  Enti  locali  che disciplinano l’orario di funzionamento degli  apparecchi”, a partire dal 1°luglio 2019 Comuni ed Enti locali potranno rivolgersi all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per verificare l’effettiva applicazione delle ordinanze emanate sulle limitazioni degli orari da gioco relative agli apparecchi da intrattenimento (leggi questa scheda). Una possibilità al momento limitata alla sole Videolottery (VLT), mentre per quanto concerne le slot machine (AWP) la disposizione è rimandata all’effettiva introduzione delle AWPR, le slot di nuova generazione a controllo remoto, prorogata al 2020.

I Monopoli presentano l’applicazione SMART. Nel corso di un’audizione presso la Commissione Finanze della Camera, tenutasi il 6 marzo 2019, sono intervenuti il Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Benedetto Mineo e Carla Ramella, responsabile Direzione Dogane e Monopoli di Sogei, i quali hanno presentato ai commissari l’applicazione denominata SMART (Statistica e Monitoraggio della Raccolta Territoriale), che sarà messa a disposizione degli Enti locali per monitorare il flusso di gioco su rete fisica e la verifica dell’effettiva applicazione delle ordinanze emanate sulle limitazioni degli orari di gioco, relative agli apparecchi da intrattenimento VLT.

L’applicazione SMART, attualmente in fase di collaudo, rappresenterà due categorie di informazioni: i volumi di gioco su rete fisica e i punti vendita. I dati relativi ai volumi di gioco ad oggi disponibili si riferiscono all’ultimo triennio (2016-2018) e saranno implementati, con cadenza trimestrale, con i dati dell’anno in corso. I punti vendita saranno visualizzabili attraverso una rappresentazione cartografica.

Un ulteriore funzione consentirà la visualizzazione delle mappe in cui sono evidenziati – o possono essere integrati se non presenti – i POI (Point of Interest). Un supporto utile per tracciare le attività già presenti e quelle che richiedono un’autorizzazione ad esercitare, in relazione alle distanze dai luoghi sensibili (clicca qui per approfondire). Le mappe indicheranno scuole, ospedali e luoghi di culto, oltre ai luoghi privati attivi come esercizi che ospitano AWP, sale VLT, sale scommesse, sale Bingo, etc.

A partire dal mese di luglio sarà resa disponibile la terza funzionalità, relativa al monitoraggio degli orari di accensione degli apparecchi VLT. Il Comune potrà inserire i dati delle proprie ordinanze e regolamenti – che prevedono lo spegnimento degli apparecchi in determinate fasce orarie –ricevendo una comunicazione sui singoli apparecchi che hanno violato le restrizioni.

AUDIZIONE della dott.ssa RAMELLA (dal minuto 05.37)

Il 24 marzo 2019, attraverso una nota a firma di un dirigente, l’ADM ha specificato che il provvedimento con il quale saranno definite le modalità tecniche di abilitazione e di accesso all’applicazione per la messa a disposizione degli orari di funzionamento degli apparecchi VLT verrà emanato  entro il 1° giugno 2019: “I Comuni interessati sul cui territorio di competenza sono installati apparecchi Vlt potranno inoltrare le istanze di abilitazione per l’accesso all’applicativo attenendosi alle istruzioni operative fornite nel predetto provvedimento”.