Gioco d’azzardo: sul sito di Avviso Pubblico la sintesi di tutte le leggi regionali

Il gioco d’azzardo ha assunto nel nostro Paese dimensioni tali da spingere Regioni ed Enti locali a riflettere sul rischio per molti soggetti – soprattutto quelli più vulnerabili – di cadere in una vera e propria dipendenza comportamentale (Disturbo da Gioco d’Azzardo – DGA), con gravi disagi per la persona, non solo per l’incapacità di controllare il proprio comportamento di gioco ma anche di poter compromettere l’equilibrio familiare, lavorativo e finanziario, fino all’indebitamento o all’assoggettamento a  tassi usurai presso la criminalità organizzata.

Tutte le Regioni italiane e le due Province autonome di Trento e Bolzano, accanto alle misure contenute nei piani sanitari, hanno approvato nel corso degli anni specifici provvedimenti volti a prevenire la diffusione dei fenomeni di dipendenza dal gioco d’azzardo, anche se legale, ed a tutelare le persone soggette dai rischi che ne derivano.

Leggi statali e regionali concorrono, ciascuna nel proprio ambito, al perseguimento dello stesso obiettivo, costituito dalla materia salute, con il solo limite del “rispetto dei principi fondamentali” stabiliti dalle leggi dello Stato, come indicato all’art. 117, terzo comma, della Costituzione.

L’Osservatorio Parlamentare di Avviso Pubblico ha elaborato schede di sintesi di tutte le leggi regionali e delle province autonome di Trento e Bolzano, disponibili sul sito di Avviso Pubblico nell’apposita sezione dedicata al gioco d’azzardo.

Si ricorda inoltre che nell’area riservata agli Enti soci, sono disponibili gli orientamenti della Giurisprudenza rispetto agli interventi di Regioni ed Enti locali – distanziometro ed ordinanze comunali – oltre ad un archivio delle principali sentenze di TAR e Consiglio di Stato suddiviso per regione e costantemente aggiornato. 

Condividi