Le leggi di contrasto della criminalità organizzata e dei fenomeni corruttivi approvate nella XVII legislatura

Premessa. Si segnalano qui di seguito le più importanti misure approvate dalle Camere nel corso di questa legislatura; a tal fine sono analizzati non solo i provvedimenti specificamente finalizzati alla lotta alle mafie e alla corruzione (come, ad esempio, la legge n. 62 del 2014 sullo scambio elettorale politico -mafioso, ma anche singole disposizioni inserite in leggi di portata più generale (come una legge comunitaria o una legge delega in materia fiscale). Per i provvedimenti della scorsa legislatura leggi questa scheda.


Legge n. 128 del 2013 (di conversione del decreto legge n. 104 del 2013) Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca destina il 3 per cento delle somme di denaro confiscate alle mafie alla concessione di borse di studio, integrando l’apposito fondo presso il Ministro dell’Istruzione


Legge n. 6 del 2014 (di conversione del decreto legge n. 136 del 2013) Disposizioni urgenti dirette a fronteggiare emergenze ambientali e industriali ed a favorire lo sviluppo delle aree interessate contiene una serie di misure per contrastare lo smaltimento illegale dei rifiuti da parte delle organizzazioni criminali, con particolare riferimento alla cd. Terra dei fuochi. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Legge n. 23 del 2014 – Delega al Governo recante disposizioni per un sistema fiscale più equo, trasparente e orientato alla crescita contiene una delega al Governo per il riordino delle disposizioni vigenti in materia di giochi pubblici (art. 14), che prevede anche l’introduzione di regole trasparenti in materia di requisiti delle società concessionarie di giochi pubblici. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Legge n. 62 del 2014 – Modifica dell’articolo 416-ter del codice penale, in materia di scambio elettorale politico-mafioso che punisce con la reclusione da 4 a 7 anni chiunque prometta (o accetti la promessa) di procurare voti mediante le modalità proprie dell’associazione mafiosa in cambio dell’erogazione o della promessa di erogazione di denaro o di “altra utilità”. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Legge n. 114 del 2014, di conversione del decreto legge n. 90 del 2014 Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari” contiene una serie di disposizioni per incentivare la trasparenza e la correttezza delle procedure nei lavori pubblici. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Decreto legislativo n. 153 del 2014 – Disposizioni integrative e correttive al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione. Il provvedimento modifica alcune disposizioni del Codice antimafia per semplificare ed accelerare le procedure connesse al rilascio della documentazione antimafia, necessaria per la stipula di contratti pubblici e l’ottenimento di autorizzazioni e finanziamenti. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Legge n 154 del 2014 – Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2013 prevede, tra le altre, una delega al Governo per il recepimento di una direttiva comunitaria e di una decisione quadro in materia di confisca di beni alla criminalità organizzata. Per maggiori informazioni leggi questa Nota


Legge n. 164 del 2014 conversione in legge del DL n. 133 del 2014  (c.d. “Sblocca Italia”). Il provvedimento contiene una serie articolata di misure in diversi settori (investimenti infrastrutturali, edilizia, porti ed aeroporti, energia etc). Nel corso dell’esame parlamentare sono state introdotte due disposizioni: una in materia di appalti, l’altra che garantisce maggiormente le cooperative che gestiscono beni confiscati nei confronti dei creditori. Per maggiori informazioni su queste due disposizioni leggi questa Nota


Legge n. 167 del 2014 – Accordo tra Italia e San Marino sulla cooperazione per la prevenzione e la repressione della criminalità stabilisce, tra l’altro, forme di assistenza e collaborazione nelle operazioni speciali nelle attività sotto copertura, lo scambio di informazioni ed esperienze ed attività di formazione reciproca.


Legge n. 179 del 2014 Accordo di cooperazione fra Italia ed Estonia sulla lotta contro la criminalità organizzata, il terrorismo ed il traffico illecito di droga, basato soprattutto sullo scambio di informazioni e sull’assistenza reciproca, alla stregua di analoghi atti bilaterali con altri Paesi. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera.


Legge n. 186 del 2014 Disposizioni in materia di emersione e rientro di capitali detenuti all’estero nonche’ per il potenziamento della lotta all’evasione fiscale. Disposizioni in materia di autoriciclaggio. L’art. 3 modifica le sanzioni per i reati di riciclaggio ed introduce il reato di autoriciclaggio. Per approfondimenti leggi questa Nota.


Legge n. 5 del 2015 Ratifica ed esecuzione dell’Accordo di cooperazione tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica di Turchia sulla lotta ai reati gravi, in particolare contro il terrorismo e la criminalità organizzata, che disciplina le modalità della cooperazione tra i due Paesi. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera.


Legge n. 13 del 2015  Accordo di cooperazione tra l’Italia e l’Afghanistan in materia di prevenzione e contrasto al traffico illecito di stupefacenti volto a rafforzare la collaborazione dei due Stati. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera


Legge n. 19 del 2015 Divieto di concessione dei benefici penitenziari ai condannati per il delitto di cui all’art. 416 bis del codice penale che estende il divieto di concessione dei benefici carcerari (assegnazione al lavoro all’esterno, permessi premio, misure alternative alla detenzione) ai condannati per scambio elettorale politico mafioso. Per maggiori informazioni leggi questa Nota.


Legge n. 43 del 2015  (conversione del decreto legge n. 7 del 2015). Disposizioni di modifica del codice antimafia, sui collaboratori di giustizia e sulla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo. Per approfondimenti leggi questa Nota.


Legge n. 47 del 2015 Modifiche al codice di procedura penale in materia di misure cautelari personali, che limita la discrezionalità del giudice nella valutazione della custodia cautelare in carcere, favorendo l’applicazione di misure alternative. Per approfondimenti leggi questa Nota


Legge n. 64 del 2015 Ratifica ed esecuzione del Trattato tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica popolare cinese, in materia di reciproca assistenza giudiziaria penale, volto a favorire la reciproca assistenza in materia penale. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera


Legge n. 68 del 2015 Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente volta a contrastare le attività illecite da parte delle organizzazioni criminali nel settore dei rifiuti. Per approfondimenti su contenuti e iter leggi questa Nota.


Legge n. 69 del 2015 Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio che ridefinisce le pene (principali e accessorie) per i reati di corruzione e la disciplina del falso in bilancio. Per approfondimenti su contenuti e iter leggi questa Nota.


Legge n. 121 del 2015 Modifica al decreto legislativo 6 settembre 2011 n. 159, concernente i soggetti sottoposti alla verifica antimafia che modifica il  decreto legislativo n. 153 del 2014 (leggi questa Nota) estendendo l’obbligo della certificazione antimafia anche ai familiari residenti all’estero. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera.


Legge n. 132 del 2015  (conversione del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83), recante misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria che contiene in particolare disposizioni di riforma della legge fallimentare, anche al fine di agevolare il reperimento di risorse finanziarie da parte dell’imprenditore in stato di crisi (sul tema vedi anche l’intervento del Ministro Orlando in Commissione antimafia nella seduta del 30 giugno 2015). Per maggiori informazioni vedi il dossier del Servizio Studi del Senato.


Decreto legislativo n. 137 del 2015 recante disposizioni per conformare il diritto interno alla decisione quadro 2006/783/GAI del 6 ottobre 2006 del Consiglio dell’Unione europea, relativa all’applicazione del principio del reciproco riconoscimento delle decisioni di confisca. Per approfondimenti consulta il dossier del servizio Studi della Camera.


Legge n. 208 del 2015 Legge di stabilità per il 2016 che contiene norme sui beni confiscati, sui giochi, nonchè disposizioni che riguardano anche i comuni sciolti per mafia (leggi questa scheda)


Legge n. 216 del 2015  Ratifica dell’Accordo fra Italia e Kazakhstan nel contrasto alla criminalità organizzata, al traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, e ad altre forme di criminalità, volto a favorire la cooperazione tra i due Paesi nel contrasto alla criminalità organizzata. Per approfondimenti consulta il dossier del servizio Studi della Camera.


Legge n. 11 del 2016 Deleghe al Governo per l’attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche’ per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, volto alla riforma del codice degli appalti (leggi questa scheda).


Decreto legislativo n. 34 del 2016 Decreto legislativo recante norme di attuazione della decisione quadro 2002/465/GAI relativa alle squadre investigative comuni, provvedimento volto a favorire le attività investigative, senza bisogno di rogatorie, e di sviluppare una fiducia reciproca tra operatori di giurisdizioni appartenenti a Stati diversi, al fine di contrastare con maggiore efficacia la criminalità organizzata. Per approfondimenti vedi il dossier del Servizio Studi della Camera.


Decreto legislativo n. 50 del 2016 Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche’ per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. Il provvedimento ridisegna il nuovo codice degli appalti, frutto di un lungo e complesso iter parlamentare.


Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, emanato in attuazione della legge delega n. 124 del 2015, riguarda la revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza. Per maggiori informazioni leggi questa scheda.


Legge n. 122 del 7 luglio 2016, Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2015-2016, contiene anche alcune disposizioni volte a tutelare i diritti delle vittime di reati intenzionali violenti (artt. 11-16). Per ulteriori informazioni leggi questa scheda


Legge 12 agosto 2016, n. 170Delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2015, contiene al suo interno, tra le norme di adeguamento dell’ordinamento italiano a quello comunitario, una disposizione, introdotta nel corso dell’esame alla Camera, specificamente rivolta alla lotta contro la corruzione nel settore privato. Per ulteriori informazioni leggi questa scheda.


Legge 3 ottobre 2016, n. 192, Ratifica dell’Accordo fra il Governo italiano e il Governo del Vietnam di cooperazione nella lotta alla criminalità. Per maggiori informazioni vedi questo dossier


Legge n. 199 del 29 ottobre 2016 Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero e dello sfruttamento del lavoro in agricoltura, è volta a contrastare il fenomeno criminale del caporalato e ad introdurre nuove forme di supporto per i lavoratori stagionali in agricoltura. Per ulteriori informazioni leggi questa scheda


Decreto legislativo n. 202 del 29 ottobre 2016, n. 202  Attuazione della direttiva 2014/42/UE relativa al congelamento e alla confisca dei beni strumentali e dei proventi da reato nell’Unione europea è volta ad ampliare le misure di contrasto della criminalità organizzata a livello europeo. Per approfondimenti vedi il dossier del Servizio Studi di Camera e Senato


Legge n. 229 del 15 dicembre 2016 Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 contiene in particolare alcune disposizioni volte ad assicurare la trasparenza delle procedure di spesa. Per approfondimenti leggi questa scheda


Legge n. 232 dell’11 dicembre 2016 Legge di bilancio 2017 contiene tra le altre alcune disposizioni in materia di beni confiscati, giochi ed immigrazione. Per approfondimenti leggi questa scheda


Legge n. 20 dell’8 marzo 2017 Giornata della memoria istituisce la giornata della memoria in ricordo delle vittime delle mafie da celebrarsi il 21 marzo. Per approfondimenti leggi questa scheda


Legge n. 45 del 7 aprile 2017 (di conversione del decreto legge n. 8 del 2017) Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 prevede al suo interno alcune disposizioni in deroga alle procedure ordinarie del Codice dei contratti e per il rafforzamento della legalità nella ricostruzione. Per approfondimenti leggi questa scheda


Decreto legislativo n. 38 del 15 marzo 2017, Attuazione della decisione quadro 2003/568/GAI relativa alla lotta contro la corruzione nel settore privato, volto a uniformare l’attuale disciplina alla normativa europea: in particolare vengono riformulate le fattispecie di corruzione tra privati di cui all’art. 2635 del codice civile, si prevede la punibilità anche dell’istigazione alla corruzione tra privati e si inaspriscono le sanzioni per la responsabilità degli enti. Per maggiori informazioni vedi il dossier dei Servizi studi di Camera e Senato.


Legge n. 47 del 7 aprile 2017 Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati volto a garantire una maggiore tutela dei minori. Per approfondimenti leggi questa scheda


Legge n. 46 del 13 aprile 2017 (di conversione del decreto legge n. 13 del 2017) Disposizioni urgenti in materia di immigrazione prevede misure per accelerare la verifica delle richieste dei rifugiati e le procedure di rimpatrio. Per approfondimenti leggi questa scheda


Legge n. 48 del 18 aprile 2017 (di conversione del decreto legge n. 14 del 2017) Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città prevede in particolare appositi accordi tra Stato e Regioni e l’introduzione di patti con gli enti locali in materia di sicurezza urbana e l’introduzione di nuove sanzioni amministrative. Per maggiori informazioni leggi il dossier del Servizio Studi del Senato.


Decreto legislativo n. 52 del 5 aprile 2017 Attuazione della Convenzione relativa all’assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell’Unione europea autorizza la ratifica della Convenzione di Bruxelles del 2000 sull’assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell’Unione, tra le quali anche disposizioni sulle squadre investigative comuni e l’utilizzo di agenti infiltrati nelle indagini sulla criminalità (artt. 13 e 14 della Convenzione); all’interno del provvedimento sono state incluse anche alcune disposizioni di riforma del libro XI del codice di procedura penale in materia di rapporti giurisdizionali con autorità straniere e di estradizione per l’estero. Per maggiori informazioni consulta il dossier del Servizio Studi della Camera.


Decreto legislativo n. 56 del 19 aprile 2017 Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 modifica in alcuni aspetti il nuovo codice degli appalti di cui alla legge n. 11 del 2016. Per maggiori informazioni leggi il dossier del Servizio Studi della Camera


Decreto legislativo n. 90 del 25 maggio 2017  Attuazione della direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo volto a migliorare gli strumenti di lotta contro il riciclaggio dei proventi di attività criminose e il finanziamento del terrorismo, attraverso l’aggiornamento dell’elenco dei soggetti destinatari degli obblighi di informazione e delle prestazioni da monitorare e la semplificazione delle modalità di conservazione dei dati e dei documenti. Per maggiori informazioni vedi questa Nota.


Legge n. 96 del 21 giugno 2017, di conversione del decreto legge n. 50 del 2017 Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo contiene disposizioni in materia di giochi e sul ruolo ed organizzazione dell’Anac. Per maggiori informazioni leggi questa Nota 


Legge n. 103 del 23 giugno 2017  Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario contiene novità con riferimento al codice penale (in particolare estinzione del reato per condotte riparatorie e modifiche ai limiti di pena per i delitti di scambio elettorale politico mafioso, furto e rapina), al codice di procedura penale (in particolare sull’incapacità irreversibile dell’imputato di partecipare al processo, sulla disciplina delle indagini preliminari e del procedimento di archiviazione e dei riti speciali, e sulla semplificazione delle impugnazioni), all’ordinamento penitenziario (accesso alle misure alternative e ai benefici penitenziari, incremento delle opportunità di lavoro retribuito sia interno che esterno nonché di attività di volontariato) e all’organizzazione dell’ufficio del pubblico ministero. Per maggiori informazioni leggi questa scheda.


Legge n. 105 del 3 luglio 2017 Norme a tutela dei dei Corpi politici, amministrativi o giudiziari e dei loro singoli componenti è volta a garantire una maggior tutela dei componenti delle Assemblee legislative e locali e degli Amministratori attraverso in particolare un inasprimento delle sanzioni penali per atti di intimidazione. Per maggiori informazioni leggi questa Nota.


Legge n. 161 del 17 ottobre 2017 Modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, di cui al decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al codice penale e alle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale e altre disposizioni. Delega al Governo per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate contiene una serie di norme volte a garantire procedure più snelle e trasparenti per la confisca dei beni alla criminalità organizzata ed il loro riutilizzo a fini sociali. Per maggiori informazioni leggi questa scheda.

(Ultimo aggiornamento 3 novembre 2017)