Commissione rifiuti: quadro generale dell’attività

Introduzione

La legge n. 1 del 2014 ha istituito anche per questa legislatura una Commissione bicamerale di inchiesta con il compito di svolgere indagini sulle  attività’ illecite connesse all’intero ciclo dei rifiuti, con particolare riguardo alle organizzazioni criminali coinvolte e alle connessioni con altre attività illecite, alle responsabilità delle amministrazioni pubbliche ed ai casi di corruzione di pubblici ufficiali; l’attività di inchiesta è estesa alla gestione degli impianti  di  depurazione  delle  acque  e dello smaltimento dei fanghi e  dei  reflui  provenienti  da tali impianti.

La Commissione potrà presentare una o più relazioni sugli aspetti di propria competenza (per la relazione finale predisposta dalla Commissione al termine della passata legislatura clicca qui).

La Commissione ha eletto presidente il deputato Alessandro Bratti nella seduta del 9 settembre 2014 ed ha approvato il proprio regolamento interno il 25 settembre e 2 ottobre 2014, avviando successivamente una prima serie di audizioni e missioni. La Commissione ha programmato per il 23 marzo 2015 un convegno sul tema dell’introduzione nel codice penale dei reati ambientali.


Audizioni

Sono state effettuate le seguenti audizioni, di norma redigendo il resoconto stenografico.

Relazioni

La Commissione ha approvato il 1° ottobre 2015 un documento (Doc. XXIII, n. 7) sui rifiuti radioattivi in Italia e sulle attività connesse.

La Commissione ha approvato il 29 ottobre 2015 un documento riguardante le attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti nella regione Liguria (Doc. XXIII, n. 8) (leggi questa scheda).

Nella seduta del 10 dicembre 2015 è stato approvato un documento sullo stato di avanzamento dei lavori di bonifica nel sito di interesse nazionale di Venezia (Doc. XXIII, n. 9). L’Assemblea di Montecitorio ha discusso la relazione nelle sedute del 15 febbraio 2016 e del 16 febbraio 2016, approvando la risoluzione Bratti n. 6–00199 (leggi questa scheda).

Nella seduta del 25 gennaio 2016 la Commissione ha avviato l’esame della relazione sulla situazione delle bonifiche dei poli chimici: il «Quadrilatero del Nord» (Venezia-Porto Marghera, Mantova, Ferrara, Ravenna), concluso il 9 febbraio 2015 con l’approvazione del documento conclusivo (Doc. XXIII, n. 11). L’Assemblea di Montecitorio ha discusso la relazione nelle sedute del 15 febbraio 2016 e del 16 febbraio 2016, approvando la risoluzione Bratti n. 6–00200. Una relazione aggiornata (Doc. XXIII, n. 22) è stata approvata il 14 dicembre 2016 (leggi questa scheda).

Si segnala che l’Assemblea del Senato ha discusso le quattro relazioni della Commissione il 31 marzo 2016, approvando al termine distinti atti di indirizzo.

Il 25 maggio 2016 la Commissione ha approvato una relazione sul sito di interesse regionale Basso bacino del fiume Chienti (Doc. XXIII, n. 15).

Il 23 giugno 2016 è stata approvata la relazione sulla situazione dei rifiuti in Veneto (Doc. XXIII, n. 17): l’Assemblea della Camera ha discusso il documento il 12 settembre 2016 ed il 14 settembre 2016, approvando una risoluzione. Il Senato ha discusso la relazione l’8 novembre 2016  e il 9 novembre 2016, approvando al termine una risoluzione ( (leggi questa scheda).

Il 14 luglio 2016 è stata approvata la relazione riguardante i rifiuti in Sicilia ed il sito di interesse nazionale Bussi sul Tirino (Doc. XXIII, n. 19). Il Senato ha discusso la relazione l’8 novembre 2016  e il 9 novembre 2016, approvando al termine una risoluzione (leggi questa scheda)

Il 19 luglio 2016 è stata approvata la relazione riguardante i rifiuti in Sicilia (Doc. XXIII, n. 20): l’Assemblea della Camera ha discusso il documento il 12 settembre 2016 ed il 14 settembre 2016, approvando una risoluzione. Il Senato ha discusso la relazione l’8 novembre 2016  e il 9 novembre 2016, approvando al termine una risoluzione (leggi questa scheda).

La Commissione ha avviato il 25 gennaio 2017 la discussione della relazione sulla presenza di sostanze perfluoroalchiliche nel sistema idrico della regione Veneto, approvata nella seduta dell’8 febbraio 2017 (Doc. XXIII, n. 24)

Il 1° febbraio 2017 è stata avviato l’esame di una relazione sulle questioni ambientali connesse a prospezione, produzione e trasporto di idrocarburi in Basilicata, approvata il 20 febbraio 2017 (Doc. XXIII, n. 25).

Il 20 febbraio 2017 la Commissione ha avviato l’esame della relazione sulla verifica dell’attuazione della legge 22 maggio 2015, n. 68, in materia di delitti contro l’ambiente, concluso il 22 febbraio 2017 (Doc. XXIII, n. 26) (leggi questa scheda).

Il 3 agosto 2017 la Commissione ha approvato una relazione sull’attività svolta in questa legislatura  (Doc. XXIII, n. 27) (leggi questa scheda  

Il 17 ottobre 2017 la Commissione ha approvato la relazione sui siti contaminati gestiti dalla società Caffaro a Torviscosa, Brescia, Colleferro e Galliera, conclusosi nella seduta del 17 ottobre 2017 (Doc. n. XXIII, n. 28)

Il 23 novembre 2017 la Commissione ha avviato l’esame della relazione sulla gestione dei rifiuti nella Regione Lazio

                                                                                     

                                                                                 (ultimo aggiornamento 7 dicembre 2017)