Commissione di inchiesta sulle banche: quadro generale dell’attività

Premessa. La legge 12 luglio 2017, n. 107 ha istituito la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario, con il compito, in particolare, di analizzare la gestione degli istituti bancari che sono rimasti coinvolti in situazioni di crisi o di dissesto, la correttezza del collocamento presso il pubblico dei prodotti finanziari, le pratiche scorrette di abbinamento tra erogazione del credito e vendita di azioni o altri strumenti finanziari della banca, l’efficacia delle attività di vigilanza e l’adeguatezza della disciplina legislativa e regolamentare nazionale ed europea. La Commissione, dopo aver approvato il proprio regolamento interno ed il regime di divulgazione degli atti e dei documenti (vedi a questo riguardo anche la seduta del 2 novembre 2017) ed acquisita la documentazione delle indagini conoscitive promosse in questa legislatura dalla Commissione Finanze del Senato, ha avviato il 17 ottobre 2017 un primo ciclo di audizioni.

Audizioni. La Commissione ha svolto finora le seguenti audizioni, alcune delle quali parzialmente segretate.

Membri del Governo: professor Pier Carlo Padoan, Ministro dell’Economia (seduta del 18 dicembre 2017)

Esponenti della magistratura: dott. Luigi Orsi, sostituto procuratore generale presso la Corte di cassazione (seduta del 17 ottobre 2017); dott. Francesco Greco, procuratore della Repubblica presso il tribunale di Milano (seduta del 18 ottobre 2017); dott. Giuseppe Pignatone , Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma (seduta del 24 ottobre 2017); dott. Antonino Cappelleri, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza (seduta del 25 ottobre 2017); sostituti procuratori della Repubblica presso il Tribunale di Milano (seduta del 14 novembre 2017); Procuratore Capo della Repubblica di Siena, dottor Salvatore Vitello (seduta del 16 novembre 2017); colonnello della Guardia di Finanza, Pietro Bianchi (seduta del 17 novembre 2017); dottoressa Patrizia Castaldini e dottor Stefano Longhi, Procuratore della Repubblica f.f. e sostituto procuratore presso il Tribunale di Ferrara (seduta del 28 novembre 2017); dottoressa Elisabetta Melotti, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ancona (seduta del 29 novembre 2017); dottor Roberto Rossi, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo (seduta del 30 novembre 2017); dottor Francesco Testa e dottor Giuseppe Falasca della Procura di Chieti (seduta del 1° dicembre 2017); dottor. Andrea Lupi e dott. Massimiliano Minerva della Procura regionale del Lazio della Corte dei Conti (seduta del 13 dicembre 2017); dottoressa Grazia Colacicco, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano (seduta del 20 dicembre 2017)

Rappresentanti di associazioni dei risparmiatori: associazioni di Veneto Banca, Banca Popolare di Vicenza, Cassa di Risparmio di Ferrara, Banca delle Marche, Banca Etruria e Cassa di Risparmio di Chieti e del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti – CNCU (sedute del 31 ottobre 2017, 15 novembre 2017 , 6 dicembre 2017, 7 dicembre 2017);

Rappresentanti degli organi di vigilanza: dottor Carmelo Barbagallo, Capo del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria della Banca d’Italia; dottor Angelo Apponi, Direttore Generale della CONSOB (sedute del 2 novembre 2017 , 9 novembre 2017, 21 novembre 2017, 22 novembre 2017, 12 dicembre 2017); dottor Vincenzo La Via, Direttore Generale del Tesoro (seduta del 24 novembre 2017); dottoressa Maria Cannata, dirigente generale del Tesoro (seduta del 14 dicembre 2017); dott. Giuseppe Vegas, presidente della CONSOB (seduta del 14 dicembre 2017); dottor Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia (seduta del 19 dicembre 2017); dottor Ignazio Angeloni, membro del Consiglio di vigilanza della Banca Centrale Europea (seduta del 20 dicembre 2017)

Esponenti del settore bancario: Commissari liquidatori di Veneto Banca e di Banca Popolare di Vicenza (seduta del 7 novembre 2017); dottor Alessandro Falciai e dottor Marco Morelli, Presidente ed Amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena (seduta del 23 novembre 2017); dott. Roberto Nicastro, Presidente degli enti ponte delle quattro banche poste in risoluzione (seduta del 5 dicembre 2017); professor Salvatore Maccarone, Presidente del Fondo interbancario di tutela dei depositi (seduta del 13 dicembre 2017); dottor Gianni Zonin, ex Presidente di Banca popolare di Vicenza (seduta del 13 dicembre 2017); dottor Pietro D’Aguì, ex dirigente di BIM (seduta del 15 dicembre 2017); dottor Vincenzo Consoli, ex amministratore delegato di Veneto Banca (seduta del 15 dicembre 2017); dottor Federico Ghizzoni, ex amministratore delegato di Unicredit (seduta del 20 dicembre 2017); ing. Flavio Valeri, amministratore delegato di Deutsche Bank Italia (seduta del 22 dicembre 2017)

Altri soggetti: prof. Guido Tabellini, già rettore dell’Università Bocconi dal 2008 al 2012 (seduta del 13 dicembre 2017); professor Luca Ricolfi, ordinario di psicometria presso l’Università di Torino (seduta del 15 dicembre 2017); prof. Vittorio Grilli e dottor Fabrizio Saccomanni (seduta del 21 dicembre 2017); senatore Mario Monti (seduta del 22 dicembre 2017)

Per una sintesi delle audizioni leggi questa scheda

Relazione finale. Nella seduta del 30 gennaio 2018 la Commissione ha approvato a maggioranza la relazione finale, mentre le altre proposte di relazione di minoranza sono state allegate al resoconto stenografico (leggi questa scheda)

(ultimo aggiornamento 2 febbraio 2018)