Incandidabilità e divieto di ricoprire cariche elettive e di governo in base alla legge Severino: atti di sindacato ispettivo

Sono qui raccolte le interrogazioni ed interpellanze sull’applicazione del decreto legislativo n. 235 del 2012, presentate nella XVII legislatura presso la Camera od il Senato, e alle quali il Governo ha risposto.

Il Ministro per i rapporti con il Parlamento ha risposto alla Camera, il 28 giugno 2017, all’interrogazione 3-03120  riguardante la nomina di un vicesindaco, da parte del candidato sindaco del comune di Villa San Giovanni, immediatamente prima del provvedimento di sospensione

Il Ministro della Giustizia ha risposto per iscritto il 13 dicembre 2016, alla Camera, all’interrogazione 4-07104 sulla giurisprudenza costituzionale e amministrativa in merito ai diversi termini di incandidabilità per i parlamentari nazionali ed europei rispetto agli amministratori regionali e locali.

Il Sottosegretario per l’interno ha risposto per iscritto il 6 novembre 2015, alla Camera, all’interrogazione 4-10052 sulla sospensione di un consigliere della Regione Molise.

Il Ministro agli Interni ha risposto il 10 giugno 2015, alla Camera, alle interrogazioni 3-01525 e 3-01526, illustrando gli orientamento del Governo in merito alla procedura di sospensione del Presidente della Regione Campania. In precedenza il vice Ministro agli interni aveva risposto, il 5 giugno 2014, sempre alla Camera, all’Interpellanza urgente 2-00989, Sullo stesso tema il sottosegretario agli Interni aveva risposto alla Camera, Il 13 marzo 2015, all’Interpellanza urgente 2-00884. Sui riflessi sull’iter elettorale relativo al comune di Salerno vedi la risposta del rappresentante del Governo del 4 febbraio 2016, in Commissione Affari costituzionali della Camera, all’interrogazione 5-07638.

Il sottosegretario agli Interni ha risposto per iscritto alla Camera, il 5 febbraio 2015, all’Interrogazione 4-05069, sulla inapplicabilità della legge Severino al caso del sindaco di Acireale.

Il Ministro ha risposto per iscritto il 4 dicembre 2014, alla Camera, all’Interrogazione 4-05655, in merito alla sospensione del sindaco del comune di Torri del Benaco (VR). Sullo stesso tema il sottosegretario agli Interni ha risposto per iscritto, al Senato, il 16 ottobre 2014, all’interrogazione 4-02815 ed il 9 ottobre 2014, sempre al Senato, all’interrogazione 4- 02800.

Il Ministro degli Interni ha risposto il 1° ottobre 2014, alla Camera, all’Interrogazione a risposta immediata 3-01060, riguardante il sindaco di Napoli. Sullo stesso argomento sottosegretario agli Interni ha risposto per iscritto il 16 ottobre 2014, al Senato, all’interrogazione 4-02815 ed il 9 ottobre 2014, sempre al Senato, all’interrogazione 4-2800.

Il Ministro per gli affari regionali ha risposto per iscritto il 9 ottobre 2014, al Senato, all’interrogazione 4-02239, riguardante la sospensione del Presidente della Regione Calabria dalle sue funzioni. Sullo stesso tema ha risposto il 5 giugno 2014, sempre al Senato, all’interrogazione 4-02183 e alla Camera, il 2 aprile 2014, all’interrogazione 3-00722.

Il sottosegretario agli Interni ha risposto per iscritto alla Camera, il 5 maggio 2014, all’Interrogazione 4-00348, sulla inapplicabilità della legge Severino al caso di un consigliere del comune di Bacoli (Napoli).

il Ministro per gli affari regionali ha risposto per iscritto il 3 ottobre 2013, alla Camera, all’interrogazione 4-00751, concernente la sospensione di un consigliere della Regione Campania.

(ultimo aggiornamento 29 giugno 2017)