Riforma del processo penale: la Camera dei deputati ha definitivamente approvato il DDL

La Camera dei deputati ha concluso il 14 giugno 2017, dopo un lunghissimo iter iniziato nel maggio del 2014, l’esame del disegno di legge del Governo Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all’ordinamento penitenziario (già approvato dal Senato) (AC 4368), che contiene una serie di importanti novità con riferimento in particolare all’aumento della pena per il delitto di scambio elettorale politico mafioso, alla disciplina della prescrizione (con l’aumento tra l’altro dei termini di prescrizione per i reati di corruzione) e a quella delle intercettazioni.

Si tratta del secondo dei sei provvedimenti indicati nell’Appello di gennaio scorso, promosso dalle associazioni Avviso Pubblico, Libera, Legambiente e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil, e sottoscritto – tra gli altri – dal Presidente della Commissione parlamentare antimafia Rosy Bindi, dall’On. Doris Lo Moro, dai Senatori Stefano Vaccari e Lucrezia Ricchiuti, dai Deputati Davide Mattiello e Francesco D’Uva nonché dalla Consulta nazionale antiusura, oltre che da numerosi amministratori regionali e locali: nell’Appello si chiede a Governo e Parlamento la sollecita approvazione di alcuni importanti provvedimenti, da tempo all’esame delle Camere, per rafforzare la prevenzione e il contrasto alle mafie e alla corruzione. Il primo di tali provvedimenti, riguardante l’istituzione del 21 marzo quale Giornata nazionale della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie (AC 3683), è stato approvato definitivamente lo scorso 1° marzo.

La prossima scadenza riguarda la discussione da parte dell’Assemblea di Montecitorio, a partire dal prossimo 19 giugno, del progetto di legge sulla tutela degli amministratori locali minacciati ed intimiditi, già approvato dal Senato e al quale non sono stati apportati emendamenti nel corso della discussione in Commissione alla Camera.

Avviso Pubblico sollecita la rapida approvazione anche degli altri tre provvedimenti indicati nell’Appello: il progetto di legge sui testimoni di giustizia, già approvato dalla Camera in prima lettura; i progetti di legge sui beni e aziende confiscate alle mafie, approvato dalla Camera e ora all’esame del Senato; il riordino del settore del gioco d’azzardo, oggetto anche di un’approfondita analisi da parte della Commissione Antimafia.

Scarica l’Appello Scarica le schede sintetiche sui pdl sostenuti nell’Appello

Resta informato sull'attività di Avviso Pubblico!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Posted in: