Carta di Avviso Pubblico

20141025_carta-di-avviso-pubblico-primaLa Carta di Avviso Pubblico è stata redatta da un gruppo di lavoro di esperti, giuristi, funzionari pubblici e amministratori locali – coordinato dal Prof. Alberto Vannucci – che hanno rivisitato e aggiornato la Carta di Pisa, il codice che l’associazione aveva presentato due anni fa, prima dell’entrata in vigore di alcune leggi antimafia e anticorruzione.

Composta da 23 articoli, la Carta indica concretamente come un buon amministratore può declinare nella quotidianità i principi di trasparenza, imparzialità, disciplina e onore previsti dagli articoli 54 e 97 della Costituzione.

Contrasto al conflitto di interessi, al clientelismo, alle pressioni indebite, trasparenza degli interessi finanziari e del finanziamento dell’attività politica, scelte pubbliche e meritocratiche per le nomine interne ed esterne alle amministrazioni, piena collaborazione con l’autorità giudiziaria in caso di indagini e obbligo a rinunciare alla prescrizione ovvero obbligo di dimissioni in caso di rinvio a giudizio per gravi reati (es. mafia e corruzione).

Sono queste alcune previsioni della Carta di Avviso Pubblico, un codice etico fatto non tanto di buoni propositi e belle intenzioni, ma un documento che prevede anche divieti – es. non ricevere regali superiori ai 100 euro in un anno – e sanzioni, che vanno dalla censura pubblica sino alle dimissioni.

La Carta di Avviso Pubblico è stata presentata a Roma, nel corso della manifestazione Contromafie, il 25 ottobre 2014.

La Carta di Avviso Pubblico (.PDF)

Le adesioni alla Carta vanno inviate a: segreteria@avvisopubblico.it


ADESIONI ALLA CARTA DI AVVISO PUBBLICO


ADESIONI DI AMMINISTRATORI

  • Donato Mingrone, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 18.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Enrico Giuliano Confalonieri, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 18.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Ida Mara De Flaviis, Consigliera comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 16.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Riccardo Braga, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 13.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Angela Baccaro, Consigliera comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 13.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Alessandra Soldi, Consigliera comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 06.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Maria Rita Ferretta, Consigliera comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 06.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Leonardo Salerno, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 05.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Massimiliano Moretti, Consigliere comunale e
    Presidente della commissione legalità del Comune di Bollate (MI)

    Ha aderito in data 05.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Matteo Golfetto, Consigliere comunale di Quarto d’Altino (VE)
    Ha aderito in data 01.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Raffaela Giomo, Consigliera comunale di Quarto d’Altino (VE)
    Ha aderito in data 01.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Radames Favaro, Consigliere comunale di Quarto d’Altino (VE)
    Ha aderito in data 01.07.2016 – Documenti (PDF)
  • Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 23.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Stefano Paolocci, Consigliere comunale di Vasanello (VT)
    Ha aderito in data 21.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Alessandra Mecocci, Consigliera comunale di Vasanello (VT)
    Ha aderito in data 21.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Savaerio Creta, Consigliere comunale di Vasanello (VT)
    Ha aderito in data 21.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Francesco Bergantili, Consigliere comunale di Vasanello (VT)
    Ha aderito in data 21.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Simone Zocchi, Consigliere comunale di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 17.06.2016 – Documenti (PDF)
  • Teresa Cerchiello, Presidente del Consiglio comunale di Grazzanise (CE)
    Ha aderito in data 09.05.2016 – Documenti (PDF)
  • Luca Barbero, Presidente del Consiglio comunale di Pinerolo (TO)
    Ha aderito in data 30.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Samuele Baietta, Consigliere comunale di Pescantina (VR)
    Ha aderito in data 29.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Angelo Ferrari, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 27.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Salvatore Conca, Consigliere comunale di Bollate (MI)
    Ha aderito in data 27.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Paola Soragni, Consigliere comunale di Reggio Emilia
    Ha aderito in data 18.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Alessandra Guatteri, Consigliere comunale di Reggio Emilia
    Ha aderito in data 18.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Ivan Cantamessi, Consigliere comunale di Reggio Emilia
    Ha aderito in data 18.04.2016 – Documenti (PDF)
  • Silvia Lioce, Assessore del Comune di Casamassima (BA)
    Ha aderito in data 30.03.2016 – Documenti (PDF)
  • Enrica Pazè, Consigliere comunale di Pinerolo (TO)
    Ha aderito in data 21.03.2016 – Documenti (PDF)
  • Giogio Canal, Consigliere comunale di Pinerolo (TO)
    Ha aderito in data 21.03.2016 – Documenti (PDF)
  • Magda Abbati, Consigliere comunale di Crevalcore (BO)
    Ha aderito in data 07.03.2016 – Documenti (PDF)
  • Gianfranco Tavazzani, Consigliere comunale di Faenza (RA)
    Ha aderito in data 25.02.2016 – Documenti (PDF)
  • Marco Cecchi, Assessore di Pontedera (PI)
    Ha aderito in data 22.02.2016 – Documenti (PDF)
  • Maria Domenica Ferri, Presidente del Consiglio comunale di Casamassima (BA)
    Ha aderito in data 15.02.2016 – Documenti (PDF)
  • Luigi Petroni, Consigliere comunale di Casamassima (BA)
    Ha aderito in data 12.02.2016 – Documenti (PDF)
  • Stefano Maretti, Consigliere comunale di Faenza (RA)
    Ha aderito in data 09.02.2016 – Documenti (PDF)
  • Alessio Spinelli, Sindaco di Fucecchio (FI)
    Ha aderito in data 08.01.2016 – Documenti (PDF)
  • Andrea Palli, Consigliere comunale di Faenza
    e dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina (RA)

    Ha aderito in data 14.12.2015 – Documenti (PDF)
  • Maria Maddalena Mengozzi, Consigliere comunale di Faenza (RA)
    Ha aderito in data 14.12.2015 – Documenti (PDF)
  • Massimo Bosi, Consigliere comunale di Faenza (RA)
    Ha aderito in data 14.12.2015 – Documenti (PDF)
  • Stefano Gemignani, Consigliere dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (RA)
    Ha aderito in data 20.11.2015 – Documenti (PDF)
  • Emanuele Mancini, Consigliere comunale di Crevalcore (BO)
    Ha aderito in data 04.11.2015 – Documenti (PDF)
  • Federico Dolfi, Consigliere comunale di Ponsacco (PI)
    Ha aderito in data 17.09.2015 – Documenti (PDF)
  • Alessandro Lemmi, Consigliere comunale di Ponsacco (PI)
    Ha aderito in data 17.09.2015 – Documenti (PDF)
  • Massimiliano Fortini, Consigliere comunale di San Felice sul Panaro (MO)
    Ha aderito in data 16.09.2015 – Documenti (PDF)
  • Danilo Rosario Bevacqua, Presidente del Consiglio comunale di Giardini Naxos (ME)
    Ha aderito in data 02.09.2015 – Documenti (PDF)
  • Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana
    Ha aderito in data 31.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Andrea Alemanni, Consigliere del Municipio II di Roma
    Ha aderito in data 23.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Armando Pagliani, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 20.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Maria Francesca Ottani, Consigliera comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 18.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Simona Sarracino, Assessora di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 17.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Maria Costi, Sindaco di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 17.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Mario Natalino Agiati, Assessore di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 17.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Giorgia Bartoli, Assessora di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 16.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Pietro Ghinelli, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 14.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Paolo Zarzana, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 13.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Franco Richeldi, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 13.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Corrado Bizzini, Assessore di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 13.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Egidio Pagani, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Lawrence Miles, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Francesco Gherardi, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Francesco Gelmuzzi, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Giorgio Bonini, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Ivan Alboresi, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 09.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Maria Gemma Azuni, Vicepresidente Vicario dell’Assemblea Capitolina di Roma Capitale
    Ha aderito in data 08.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Antonietta Vastola, Vicesindaco di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 07.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Silvia Spallanzani, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 06.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Fabio Poli, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 06.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Valeria Pareschi, Consigliera comunale di San Pietro in Casale (BO)
    Ha aderito in data 06.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Elisa Parenti, Presidente del Consiglio comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 06.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Fernando Orsini, Consigliere comunale di Mesagne (BR)
    Ha aderito in data 06.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Nicola Benassi, Consigliere comunale di Formigine (MO)
    Ha aderito in data 06.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Linda Vanni, Vice Sindaco di Montopoli in Val d’Arno (PI)
    Ha aderito in data 01.07.2015 – Documenti (PDF)
  • Fiorella Parenti, Assessora di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Morena Silingardi, Assessora di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Davide Pellati, Assessore di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Riccardo Amici, Assessore di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Marco Biagini, Vice Sindaco di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Francesco Tosi, Sindaco di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 30.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Angelo Gesualdi, Consigliere comunale di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 24.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Dario De Lucia, Consigliere comunale di Reggio Emilia (RE)
    Ha aderito in data 18.06.2015 – Documenti (PDF)
  • Cristina Scaletti, Consigliera comunale di Firenze (FI)
    Ha aderito in data 20.05.2015 – Documenti (PDF)
  • Antonio Stellato, Consigliere comunale dell’Unione Reno Galliera (BO)
    Ha aderito in data 05.05.2015 – Documenti (PDF)
  • Giuseppe Maccaferri, Consigliere comunale dell’Unione Reno Galliera (BO)
    Ha aderito in data 05.05.2015 – Documenti (PDF)
  • Giorgio Paglieri, Consigliere comunale dell’Unione Reno Galliera (BO)
    Ha aderito in data 05.05.2015 – Documenti (PDF)
  • Guido Perosino, Presidente “Quadrilatero Marche Umbria S.p.A.”
    Ha aderito in data 14.05.2015 – Documenti (PDF)
  • Erica Raffaelli, Consigliera comunale di Montopoli in Val d’Arno (PI)
    Ha aderito in data 21.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Luca Potì, Consigliere comunale di Montopoli in Val d’Arno (PI)
    Ha aderito in data 21.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Marco Campanini, Consigliere comunale di Pieve di Cento (BO)
    Ha aderito in data 15.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Angelo Lupone, Consigliere comunale di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 02.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Federico Bonni, Consigliere comunale di Carrara (MS)
    Ha aderito in data 02.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Giuseppe Amici, Consigliere comunale di Fiorano Modenese (MO)
    Ha aderito in data 01.04.2015 – Documenti (PDF)
  • Giammaria Manghi, Presidente della Provincia di Reggio Emilia e Sindaco di Poviglio (RE)
    Ha aderito in data 26.03.2015 – Documenti (PDF)
  • Natalia Maramotti, Assessora di Reggio Emilia (RE)
    Ha aderito in data 16.03.2015 – Documenti (PDF)
  • Luca Vecchi, Sindaco di Reggio Emilia (RE)
    Ha aderito in data 16.03.2015 – Documenti (PDF)
  • Nicola Cavazzuti, Consigliere comunale di Massa (MS)
    Ha aderito in data 19.02.2015 – Documenti (PDF)
  • David Gentili, Consigliere comunale di Milano (MI)
    Ha aderito in data 16.02.2015 – Documenti (PDF)
  • Samuele Marsili, Consigliere comunale di Massarosa (LU)
    Ha aderito in data 20.01.2015 – Documenti (PDF)

ADESIONI DI CANDIDATI

  • Vittorio Tommaseo Ponzetta, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 03.06.2016
  • Carla Donè, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 03.06.2016
  • Kushtrim Gashi, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 30.05.2016
  • Mariacristina Calogero, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 30.05.2016
  • Svetlana Bobeica, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 30.05.2016
  • Lugina Zanchetta, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 29.05.2016
  • Gino Simonetti, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 29.05.2016
  • Eugenio Zambon, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 26.05.2016
  • Ruggero Malaventura, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 26.05.2016
  • Stefano Magoga, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 26.05.2016
  • Vana De Sutti, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 26.05.2016
  • Achille De Bianchi, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 26.05.2016
  • Luigi Marcuzzo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 24.05.2016
  • Ilenia Parpinelli, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 23.05.2016
  • Marco De Blasis, Candidato Sindaco a Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 20.05.2016 insieme a 12 candidati al Consiglio comunale della lista che sostiene la sua candidatura a sindaco.
  • Cristian Dal Molin, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 20.05.2016
  • Claudio Silvestrini, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Danilo Scopel, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Daniele Orlando, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Patrick Modolo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Cinzia Masarin, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Roberto Marcuzzo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Alex Marcuzzo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Stefano Dalla Nora, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Lara Campaner, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 19.05.2016
  • Valeria Vendrame, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016
  • Antonio Soldera, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016
  • Laura Damo, Candidata Sindaco a Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016 insieme a 32 candidati al Consiglio comunale di due liste che sostengono la sua candidatura a sindaco.
  • Claudio D’Alpaos, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016
  • Laura Cainelli, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016
  • Daniele Bellinzani, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 16.05.2016
  • Alberto Giro, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 14.05.2016
  • Chiara Marchesin, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 13.05.2016
  • Jessica Vernier, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 12.05.2016
  • Vittorio Tommaseo Ponzetta, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 12.05.2016
  • Mirko Piccoli, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 12.05.2016
  • Carla Donè, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 12.05.2016
  • Mirco Andreon, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 12.05.2016
  • Paolo Zemignani, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Laura Vettor, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Pamela Soldati, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Daniela Ridolfi, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Giulia Princivalli, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Paolo Polesello, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Stefania Paquola, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Bruno Paludetto, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Alessandro Feltrin, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Nicholas Erboso, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 11.05.2016
  • Giovanni Zanardo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Vittorioemanuele Vian, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Elena Tonon, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Nello Orlandini, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Andrea Lesimo, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Cornelia Ciobanu, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Pierluigi Balzano, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 10.05.2016
  • Erika Torchio, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 09.05.2016
  • Maria Scardellato, Candidata Sindaco a Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 09.05.2016
  • Gionata Roman, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 09.05.2016
  • Mario Gherlenda, Candidato Sindaco a Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 09.05.2016
  • Alessandro Cester, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 09.05.2016
  • Cristina Metto, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 08.05.2016
  • Francesco Marcello, Candidato Sindaco a Varese
    Ha aderito in data 07.05.2016
  • Alessandro Battel, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 07.05.2016
  • Francesco De Bianchi, Candidato al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 03.05.2016
  • Deborah Marcon, Candidata al Consiglio comunale di Oderzo (TV)
    Ha aderito in data 04.05.2016
  • Giuseppe Sala, Candidato Sindaco a Milano
    Ha aderito in data 13.04.2016

Le adesioni alla Carta vanno inviate a: segreteria@avvisopubblico.it

Fac simile per l’adesione dei singoli amministratori (.DOC)

FAQ (Frequently asked questions)

Di seguito si riportano le risposte ad alcune domande tra le più frequenti (FAQ) che sono giunte all’Associazione in merito alla richiesta di chiarimenti relativi alla Carta di Avviso Pubblico.

  • La Carta è un codice rigido che va sottoscritto e approvato così come proposto?
    La Carta di Avviso Pubblico non va letta come un insieme rigido di disposizioni “calate dall’alto”. Al contrario, essa si pone come strumento aperto, possibile termine di riferimento per l’elaborazione di qualsiasi codice di condotta per amministratori pubblici di cui un ente locale intenda dotarsi.
  • Come e da chi può essere sottoscritta la Carta?
    La Carta può essere adottata con specifico atto di deliberazione da assemblee istituzionali (consigli comunali, metropolitani, giunte, ecc.) e sottoscritta da singoli amministratori.
  • Se l’ente o il singolo amministratore hanno già sottoscritto la Carta di Pisa come possono fare per sottoscrivere la Carta di Avviso Pubblico?
    Approvando un atto amministrativo in cui si ufficializza l’adozione del nuovo testo del codice etico.
  • Come si fa a verificare quantificare il valore dei regali?
    La responsabilità politica di chi riceve regali di renderne pubblica l’esistenza e dunque anche valutarne il controvalore. Se qualcuno ritiene che vi siano state infrazioni può naturalmente chiedere chiarimenti o denunciare pubblicamente la violazione (richiamo formale e censura pubblica sono sanzioni previste dalla Carta).
  • L’espressione “persone operanti” contenuta nell’articolo 5, lettera c) come è da considerare?
    L’espressione fa riferimento a persone che hanno ruoli di responsabilità.
  • In riferimento all’articolo 5, lettera d) cosa si intende per “frequentazione abituale”?
    La frequentazione abituale non è, come nel diritto penale, quella caratterizzata dai profili di comunanza di vita e di interessi, ritenendo invece che essa debba essere riferita esclusivamente alla nozione di conflitto di interessi, cosicché non è richiesta la assidua e costante relazione personale, essendo invece sufficiente la frequentazione, anche nel caso di due o più intrattenimenti (es. cene, feste, riunioni celebrative, riunioni private) per essere assunta a sintomo di abitualità di tale comportamento.
  • In riferimento all’articolo 5, lettera e) cosa si intende per “vantaggio personale”? Come si concilia con la frase successiva che esclude il conflitto di interesse se l’amministratore percepisce il vantaggio come membro di un’ampia categoria di persone? Come si definisce  una “ampia categoria di persone”?
    Il vantaggio personale e diretto deriva dal fatto di ricavare un’utilità economica da una decisione pubblica.
    Esistono anche categorie intermedie, fra le quali quella rappresentata dal vantaggio di reputazione, derivante dall’essere cercati, considerati e tenuti presenti per le cariche ricoperte e per l’influenza esercitabile.
    La frase successiva intende riferirsi agli atti di programmazione e agli atti amministrativi generali.
    Per definire la “ampia categoria di persone” si può fare riferimento ai soggetti portatori di interessi diffusi.
  • L’articolo 7 della Carta parla di “Esercizio delle competenze discrezionali”. Come è da intendersi?
    La disposizione scritta nella Carta mira ad evitare ogni forma di vantaggio, diretto o indiretto, dell’amministratore derivante dall’adozione di atti o dallo svolgimento di attività caratterizzate dal confronto e dalla scelta fra più opzioni possibili. Quindi, anche l’interpretazione dei casi dovrebbe essere estensiva e la soluzione sta nella motivazione, reale e pubblica, delle decisioni.
  • L’articolo 9 della Carta come va interpretato?
    La norma scatta quando l’amministratore vota ed esprime pareri che avvantaggiano direttamente un’impresa che successivamente lo assume (in caso favorisca un’impresa in cui già lavorava sarebbe conflitto di interessi). Se questo accade – un professionista ex assessore che va a lavorare in una società a cui aveva direttamente assegnato appalti licenze o concessioni – e solo in questo caso, l’amministrazione impedisce per tre anni a quell’impresa di partecipare alle gare.
  • Nell’articolo 9 si legge che “L’amministratore che negli ultimi cinque anni ha esercitato poteri decisionali per conto dell’amministrazione” Chi si intende?
    L’organo di governo del Comune è la giunta, per cui la norma è riferita al Sindaco e agli Assessori. Si possono verificare singole fattispecie riferite ai Consiglieri delegati, da esaminare caso per caso.
  • Nell’articolo 10 si legge che “L’amministratore deve rendere pubblica la propria appartenenza ad associazioni e organizzazioni, anche quelle di carattere riservato”. Come va interpretato?
    Nell’interesse generale e del singolo amministratore, la situazione dovrebbe essere chiarita, cioè resa pubblica, al momento della candidatura o della nomina all’incarico pubblico.
  • Una persona intende candidarsi alle elezioni amministrative. Ha un parente stretto (es. fratello/sorella) che è direttore generale (non di nomina politica) di una società in house partecipata dal Comune. Questo è motivo di conflitto con quanto previsto dall’articolo 6 della Carta?
    La Carta non vuole e non può incidere nella sfera dell’elettorato passivo. Il problema dell’applicazione dell’articolo 6 potrebbe porsi soltanto nel caso di adozione da parte del Comune (con l’eventuale neo Sindaco a capo dell’amministrazione) di atti di indirizzo, programmazione o controllo nei confronti della società in house oppure di risposte a richieste dell’azienda al Comune.
    Anche in questo caso, dovrebbero essere valutati bene la portata e gli effetti dell’atto o del documento, rispetto alla posizione del direttore generale della società.
    Nell’ipotesi di possibile impatto (o anche per motivi di opportunità), il Sindaco si asterrebbe dal partecipare alla formazione e alla deliberazione dell’atto o alla sottoscrizione del documento, delegando il Vice Sindaco o un altro assessore agli adempimenti di possibile spettanza del Sindaco.
  • Esiste un conflitto tra la carica di amministratore e cariche nei direttivi di associazioni che percepiscono contributi dalle amministrazioni locali?
    In questo caso, la risposta è positiva: può sussistere  un problema di conflitto d’interessi per gli amministratori (Sindaco e Assessori) che siano anche componenti degli organi direttivi di associazioni che ricevono contributi dagli enti, per i seguenti motivi:
    1.  in un Comune, in particolare se è di rilevanti dimensioni, sussiste la possibilità di scegliere i componenti degli organi direttivi delle associazioni in una platea vasta di cittadini;
    2. la competenza a deliberare i contributi è direttamente attribuita alla giunta comunale, cioè agli stessi eventuali soggetti rappresentativi delle associazioni;
    3. il vantaggio eventualmente derivante (articolo 6, lettere D ed E) può anche non essere di tipo strettamente personale, ma deriva all’associazione anche per la funzione duplice dell’amministratore, per cui questo potrebbe incentivare la nomina di amministratori locali fra i dirigenti delle associazioni;
    4. l’articolo 5 della Carta intende evitare confusioni negative fra cura degli interessi generali da parte degli amministratori e interessi degli amministratori stessi, in quanto rappresentanti anche di altri soggetti.
    Rimane in ogni caso ferma la libertà di associazione per gli amministratori che intendono far parte di associazioni presenti sul territorio.
    I rimedi possibili sono: 1) quello previsto dall’articolo 6, comma 2, che stabilisce l’obbligo di rendere pubblica la situazione e di astenersi da qualunque decisione al riguardo. 2) In sede di rinnovo degli organi delle associazioni o di presentazione delle candidature elettorali, il problema potrebbe essere affrontato convenientemente dai partiti e dai movimenti, per prevenire tali situazioni.
  • Nell’articolo 10 è scritto che l’amministratore deve rendere pubblica la sua appartenenza ad associazioni e organizzazioni anche a carattere riservato. Questo non è in conflitto con la legge sulla privacy?
    L’articolo si riferisce alle associazioni e organizzazioni che abbiano attinenza o che possono avere attinenza all’attività di amministratore pubblico locale (Es. associazioni di categoria, imprenditoriale o professionale, lobbies costituite da imprese o gruppi di imprese, intergruppi misti di pressione e di promozione di politiche, prodotti e servizi, logge massoniche e altre).
    Non devono essere comunicate le appartenenze a gruppi di tipo politico (dovrebbero coincidere con quelli di riferimento per la candidatura), sindacale o a gruppi che siano in grado di indicare le condizioni di salute, le scelte sessuali della persona e tutte quelle che non hanno attinenza con lo svolgimento dell’incarico pubblico.

Di seguito il collegamento alla notizia di presentazione della Carta:

La prima versione della Carta, denominata Carta di Pisa, consultabile seguendo il collegamento: