“L’eredità di Falcone e Borsellino”: inaugurata al Consiglio regionale del Veneto la mostra fotografica realizzata da Ansa e Miur

E’ stata inaugurata ieri a Venezia, presso il Consiglio regionale del Veneto (Palazzo Ferro-Fini), la mostra fotografica “L’eredità di Falcone e Borsellino”, realizzata da Ansa in collaborazione con il Miur e con l’Associazione nazionale Magistrati.

La mostra, che resterà aperta fino al 25 gennaio 2018, è stata promossa in collaborazione con l’ “Osservatorio per il contrasto alla criminalità organizzata e mafiosa e la promozione della trasparenza”, istituito con legge regionale del 2012. Presenti all’inaugurazione il procuratore di Venezia Bruno Cherchi, il Presidente del Consiglio regionale Roberto Ciambetti e il Vicepresidente Bruno Pigozzo.

La mostra si articola in 150 foto racchiuse in 26 pannelli che raccontano la vita dei due magistrati, dall’adolescenza a Palermo alla nascita del Pool antimafia, fino alle stragi del ’92 e a quanto è avvenuto dopo.

“Soffermandosi davanti a questi pannelli – ha evidenziato Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto – si scopre con emozione che Falcone e Borsellino sono ben presenti nella memoria e la loro battaglia per la legalità non è stata fermata dalle bombe”.

“Il problema del contrasto alla mafia è innanzitutto culturale – ha osservato il Procuratore di Venezia Bruno Cherchi – Bisogna entrare in un’ottica che approfondisce cos’è oggi la mafia, capace di adattarsi ai cambiamenti della società”.

Resta informato sull'attività di Avviso Pubblico!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Posted in: