I dati ufficiali sul gioco d’azzardo nel 2015 in Italia

Il Ministero dell’Economia, in risposta ad una interrogazione parlamentare, ha fornito recentemente i dati sulla raccolta del gioco d’azzardo per il 2015 e sulle relative entrate fiscali. La mappa seguente evidenzia i dati sulla raccolta suddivisi per regione (quelle con il colore più scuro, come la Lombardia ed il Lazio, sono le Regioni in cui la raccolta è più elevata; quelle con il colore più chiaro, come la Basilicata ed il Molise, sono le Regioni dove la raccolta è inferiore).
Spostandosi sulle singole regioni con il mouse si può visualizzare l’entità della raccolta per ciascuna regione (dati in milioni di euro). Tali dati non includono però la raccolta derivante dal gioco on line, in quanto non riferibile ad una specifica area territoriale (Per visualizzare i dati sulla raccolta totale, ripartita per le diverse tipologie di gioco, vedi infra).

Il grafico seguente evidenzia i dati sulla raccolta suddivisi per tipologia di gioco, pari complessivamente a oltre 88 miliardi di euro nel 2015. Tali dati includono la raccolta derivante dal gioco on line, e sono comprensivi delle scommesse sportive, non riferibili ad una specifica area territoriale.

Per ottenere il dato sulla spesa effettiva sostenuta dai giocatori occorre sottrarre le somme ad essi restituite in termini di vincite. Per il 2015, il totale complessivo della spesa è risultato pari a 17,5 miliardi di euro, di cui circa il 50 per cento è affluito all’erario.

gioco d'azzardo