Amministrazioni sciolte per mafia: nuove mappe interattive

Le mappe riportano tutte le amministrazioni locali coinvolte nella procedura di scioglimento ex art. 143 del t.u degli enti locali (in rosso i comuni e le province; in giallo le aziende sanitarie e le altre amministrazioni) ivi inclusi i casi in cui la procedura ispettiva si è conclusa con l’archiviazione.
Nella prima mappa, riguardante tutte le regioni, è disponibile, in alto a destra, una funzione di ricerca: indicando il nome di una città, si può verificare se quella amministrazione è stata o meno oggetto di una procedura di verifica. Dopo aver attivato la funzione a tutto schermo e zoommato sulle diverse aree territoriali, scorrendo con il mouse sul simbolo relativo alla singola città si possono facilmente individuare le Amministrazioni locali coinvolte: per ciascun ente si hanno informazioni aggiuntive sui decreti di commissariamento, sulle archiviazioni, e sugli annullamenti deliberati da Tar e Consiglio di Stato. Altre informazioni sono riportate nelle tabelle analitiche pubblicate sul sito.

Le Regioni maggiormente coinvolte sono Campania, Calabria, Sicilia e Puglia, come evidenziato anche dal diverso grado di intensità dei colori. Proprio con riferimento a queste 4 regioni sono state realizzate delle mappe ad hoc: cliccando sulle singole province sono forniti dati sui decreti riguardanti ciascuna provincia. Anche in queste mappe è possibile avere informazioni aggiuntive sulle singole Amministrazioni coinvolte nelle procedure ex art. 143 del t.u sugli enti locali.


(ultimo aggiornamento 30 giugno 2016)