Commissione d’inchiesta sul sistema di accoglienza – Quadro generale dell’attività

INTRODUZIONE

La Camera dei deputati ha istituito in questa legislatura una Commissione monocamerale di inchiesta sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione, nonché sulle condizioni di trattenimento dei migranti e sulle risorse pubbliche impegnate, con il compito di svolgere indagini. La Commissione potrà presentare una o più relazioni sugli aspetti di propria competenza.

La Commissione, presieduta prima dall’on. Gennaro Migliore e poi dall’on. Federico Gelli, ha approvato il proprio regolamento interno il 9 aprile 2015, avviando successivamente una prima serie di audizioni e missioni.

RELAZIONI

La Commissione ha approvato il 3 maggio 2016 una prima relazione sul sistema di accoglienza e di identificazione (doc. XXII bis, n. 6) (leggi questa scheda).

La Commissione ha approvato il 26 ottobre 2016 una relazione sul sistema degli hot spot (doc. XXII bis, n. 8) (leggi questa scheda).

 AUDIZIONI

Sono state effettuate le seguenti audizioni, di norma redigendo il resoconto stenografico.

Rappresentanti del Governo: Ministro della giustizia, Andrea Orlando (21 giugno 2016), Ministro dell’Interno, Angelino Alfano (29 luglio 2015), Sottosegretario alle politiche agricole, alimentari e forestali, Giuseppe Castiglione (24 giugno 2015 e 22 dicembre 2015), Sottosegretario di Stato del Ministero dell’interno, Domenico Manzione (13 ottobre 2015), Viceministro dell’economia e delle finanze, Enrico Morando (4 maggio 2016 e 25 maggio 2016), Ministro della salute, Beatrice Lorenzin (7 giugno 2016 e 14 giugno 2016)

Amministrazioni statali: Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno (7 maggio 2015, 21 luglio 2015, 19 luglio 2016 e 3 dicembre 2015), Servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo del Ministero dell’Interno (21 maggio 2015), Servizio centrale dello SPRAR (21 maggio 2015 e 24 novembre 2015), Commissione nazionale per il diritto di asilo (14 maggio 2015, 8 giugno 2016, 31 gennaio 2017), Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione e Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’interno (10 maggio 2016, seduta antimeridiana e seduta pomeridiana), Unità Dublino presso la Direzione Centrale dei servizi civili per l’immigrazione e l’asilo del Ministero dell’Interno (5 luglio 2016), Struttura di missione per l’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati presso il dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno (22 settembre 2015, 1° ottobre 2015 e 22 settembre 2016)

Rappresentanti delle Regioni: Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia (17 giugno 2015), Presidente della Regione Valle d’Aosta, Augusto Rollandin (18 giungo 2015), Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino (17 settembre 2015), Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e Assessore alle Politiche sociali e allo Sport, Rita Visini (22 ottobre 2015)

Amministratori locali: Sindaco del Comune di Roma Ignazio Marino e assessore alle politiche sociali del Comune di Roma, Francesca Danese (23 luglio 2015 e 4 agosto 2015), sindaco di Castel Volturno (CE) e responsabili del presidio ospedaliero Pineta Grande di Castel Volturno (CE) (14 giugno 2016), Delegato ANCI per l’immigrazione e le politiche per l’integrazione (26 ottobre 2016, seduta antimeridiana e seduta pomeridiana; seduta del 25 gennaio 2017)

Esponenti della magistratura: Procuratore della Repubblica di Roma (17 giugno 2015), Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone (6 ottobre 2015), Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone (10 novembre 2015), Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trapani e sostituti procuratori della Repubblica presso il tribunale di Trapani (21 aprile 2016), Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, Confederazione Giudici di Pace e Associazione Nazionale Giudici di Pace (28 giugno 2016), Associazione Nazionale Magistrati (6 luglio 2016), Procura della repubblica di Catania (seduta del 24 gennaio 2017)

Questori e Prefetti: Prefetto di Roma, Franco Gabrielli (18 giugno 2015), Prefetto di Venezia (29 settembre 2016), Prefetto Rosetta Scotto Lavina, Direttrice per le politiche dell’Immigrazione e dell’asilo, e Francesca Cannizzo, già Prefetto di Catania e Palermo (17 dicembre 2015), Prefetto e Questore di Agrigento, Prefetto e Questore di Ragusa e Prefetto e questore di Trapani (26 gennaio 2016), Questore e Prefetto di Foggia (21 settembre 2016)

Responsabili delle forze di polizia e dell’esercito: Direttrice del servizio di Polizia Scientifica della Polizia di Stato, Daniela Stradiotto (10 settembre 2015), Direttore della Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia delle Frontiere (29 ottobre 2015), Capo della Polizia, direttore generale della Pubblica Sicurezza (20 gennaio 2016) e Direttore del servizio polizia scientifica della Polizia di Stato, Luigi Carnevale (15 settembre 2016) e Capo di Stato Maggiore dell’Esercito (20 ottobre 2016)

Rappresentanti di associazioni: Associazione Medici per i diritti umani (MEDU) (25 maggio 2015), Croce Rossa Italiana (30 giugno 2015), Medici Senza Frontiere (17 novembre 2015), Frontex (13 gennaio 2016), Fondazione Casa della Carità di Milano, (27 aprile 2016, seduta antimeridiana e seduta pomeridiana) e Segretariato Internazionale di Amnesty International (14 dicembre 2016)

Altri soggetti: Delegato dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati per il Sud Europa e del Capo dell’Unità di Protezione dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (30 settembre 2015), Presidente dell’agenzia Habeshia e giornalista collaboratore del New York Times (9 dicembre 2015), Presidente della Corte europea dei diritti dell’uomo (30 giugno 2016), Istituto Nazionale salute, Migrazioni e Povertà (14 luglio 2016), giornalista de L’Espresso, direttore del C.A.R.A. di Foggia e di un referente della cooperativa Senis Hospes (20 settembre 2016), esponenti dell’ISTAT (9 novembre 2016), Gianna Maria Nanna, esperta in materia di giustizia minorile (17 gennaio 2017)

(A cura di Giulia Luciani, giornalista pubblicista)