Reggio Emilia – Cultura della legalità. Azioni in rete

Piano di formazione del Comune di Reggio Emilia, 8-11 giugno 2015.

avvisopubblico_formazione_reggio-emilia-20150608-11_sliderUn corso di formazione sui temi della prevenzione e del contrasto alle mafie e alla corruzione che coinvolgerà 1.700 persone tra dipendenti, dirigenti e amministratori locali. 

Un importante progetto promosso dal Comune di Reggio Emilia in collaborazione con Avviso Pubblico per diffondere conoscenze, strumenti e competenze.

L’idea è nata dopo quanto emerso con Loperazione Aemilia, che ha messo Reggio Emilia nella condizione di dover fare i conti con una dimensione nuova del tema del contrasto alle infiltrazioni mafiose, l’ente comunale ha realizzato un programma di azioni dedicato a rendere più trasparente l’agire collettivo, e allo stesso tempo, più incisive le misure di anticorruzione e di lotta ai fenomeni criminali. 

 “Abbiamo l’ambizione di provare a fare qualche passo in avanti, che speriamo risulterà decisivo, non limitandoci a combattere le infiltrazioni in quei campi che la pubblicistica e le sentenze ci indicano come i più fragili”, ha dichiarato il sindaco della città, Luca Vecchi.

“Per questo abbiamo chiesto ad Avviso Pubblico di accompagnarci nella costruzione di un corso di formazione per trasmettere più strumenti tecnici e culturali per svolgere meglio il nostro lavoro. Il risultato è un progetto formativo di grande livello che ci aiuterà a comprendere con chiarezza il profilo delle infiltrazioni mafiose nelle nostre terre e a riflettere sul tema dell’etica pubblica”. 

“Mi auguro – ha concluso Vecchi – che il corso possa diventare l’occasione per costruire un momento di comunicazione, di scambio di saperi, di cooperazione e di collaborazione affinché, ancora una volta dipendenti ed amministratori pubblici possano essere sempre di più e sempre meglio al servizio della comunità”.

“Come Presidente di Avviso Pubblico non posso che associarmi all’auspicio espresso dal Sindaco Luca Vecchi ed al contenuto delle sue riflessioni”, ha dichiarato il Presidente di Avviso Pubblico, Roberto Montà, Sindaco di Grugliasco. “La nostra associazione, infatti, ha nella sua missionil sostegno alle Amministrazioni che vogliano impegnarsi su questi temi. Un sostegno che si declina in termini di formazione e di conoscenza, ma anche come unione, costruzione di relazioni, possibilità di costruire scambi intorno ai problemi che si affrontano, alle prassi, alle innovazioni che si mettono in campo”.

 Il corso di formazione avrà luogo Reggio Emilia, dall’8 all’11 giugno, e sarà suddiviso in cinque giornate:

 – lunedì 8 giugnodalle ore 9 alle 12, e martedì 9 giugno, dalle ore 9 alle 12 e dalle 16 alle 19, si parlerà di ““Etica pubblica” ed “Infiltrazioni mafiose al nord”. Le giornate, rivolte ai dipendenti del Comune di Reggio Emilia, si concluderanno con una seduta plenaria condotta da Vittorio Metedocente presso Università di Catanzaro e membro della Commissione Consultiva permanente di Avviso Pubblico, e da Andrea FerrariniConsulente organizzativo in sistemi di gestione del rischio di reato e collaboratore di Avviso Pubblico.

 mercoledì 10 giugno, dalle ore 9 alle 13, e dalle 15 alle 18, i dirigenti comunali affronterannoil tema dei “Piani anticorruzione: whistleblowing e criteri per l’analisi dei rischi”. La giornata si concluderà con laboratori e analisi di caso, coordinati da Giuliano Palagi, avvocato, già Direttore generale della Provincia di Pisa e Coordinatore della Commissione consultiva permanente di Avviso Pubblico e da Franco Nicastroricercatore in Sociologia dei fenomeni politici e docente di Sociologia dei fenomeni politici. I dipendenti comunali invece si concentreranno sul tema dell’“Etica pubblica” e delle “Infiltrazioni mafiose al nord”. La giornata si concluderà con una seduta plenaria, condotta da Andrea Ferrarini, Consulente organizzativo in sistemi di gestione del rischio di reato e collaboratore di Avviso Pubblico e dEnzo CiconteStorico e docente di Storia della criminalità organizzata e di Storia delle Mafie Italiane.

Le giornate di formazione si concluderanno giovedì 11 giugno, giorno in cui sia la mattina dalle 9 alle 12 sia il pomeriggio dalle 16 alle 19, si svolgeranno i corsi rivolti ai dipendenti comunali e ai dipendenti nidi e scuole dell’infanzia su “Etica pubblica” ed “Infiltrazioni mafiose al nord”.  

La sera, alle ore 21, presso la Sala Tricolore, in Piazza Prampolini 1, si svolgerà un convegno rivolto a tutti, cittadini, dipendenti comunali e amministratori, dal titolo “Infiltrazioni mafiose e corruzione al nord: Il ruolo di prevenzione degli Enti Locali”. Saranno presenti:

  • Rosy Bindi, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia
  • Massimo Mezzetti, Assessore Cultura, Politiche Giovanili e Politiche per la Legalità, Regione Emilia Romagna
  • Luca Vecchi, Sindaco Comune di Reggio Emilia
  • Natalia Maramotti, Assessore Sicurezza, Cultura della Legalità e Città Storica Comune di Reggio Emilia
  • Rosa Iovinella, Segretario Generale Comune di Reggio Emilia
  • Roberto Montà, Presidente di Avviso Pubblico
  • Pierpaolo Romani, Coordinatore Nazionale di Avviso Pubblico