Casal di Principe, in un bene confiscato alla camorra nasce un Punto di sostegno “Save the children”

E’ stato inaugurato mercoledì 20 dicembre a Casal di Principe (Ce), il nuovo “Punto Luce” e lo “Spazio Mamme” di Save the Children, luoghi nati in un bene confiscato alla camorra. Le due attività, il cui accesso è gratuito, nascono per combattere  la povertà educativa di bambini e ragazzi e per sostenere le madri.

Gli spazi, messi a disposizione dal Comune di Casal di Principe, amministrazione guidata da Renato Natale, Vicepresidente di Avviso Pubblico, sono gestiti in collaborazione con la Cooperativa “Eva”, attiva da tempo sul territorio attraverso interventi rivolti al mondo dell’infanzia e delle donne.

Nel “Punto Luce” bambini e adolescenti dai 6 anni in su svolgono attività legate allo studio, all’utilizzo sicuro della Rete, alla lettura e ai laboratori culturali e artistici. Lo “Spazio Mamme” è dedicato ai bambini fino ai 6 anni: pediatri, psicologi e nutrizionisti affiancano madri in condizioni di difficoltà economica e sociale in percorsi educativi volti a rafforzarne le capacità genitoriali.

 

Resta informato sull'attività di Avviso Pubblico!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Posted in: