Beni confiscati: il 4 novembre a Trezzano sul Naviglio (Mi) nasce “Casa Lea Garofalo”, un progetto di housing sociale

Sabato 4 novembre alle ore 15 si terrà a Trezzano sul Naviglio (Milano), ente socio di Avviso Pubblico, la cerimonia di inaugurazione della villa di via Donizetti 11, confiscata alla criminalità organizzata da oltre 25 anni, alla presenza di autorità, associazioni, operatori sociali e studenti.

Tra i partecipanti l’on. Rosy Bindi, Presidente della Commissione parlamentare antimafia; Gian Antonio Girelli, Presidente della Commissione speciale antimafia di Regione Lombardia e Coordinatore regionale di Avviso Pubblico; David Gentili, presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano e Coordinatore di Avviso Pubblico per la Città metropolitana; Luigi Guarisco, referente regionale di Libera.

Il bene, appartenuto alla famiglia mafiosa dei Ciulla, è stato confiscato nel 1991 e assegnato al Comune nel 1998 per finalità sociali e sarà ora gestito dalla Cooperativa Ripari Onlus. All’interno della villa sono state ricavate sette stanze per poter ospitare mamme e bambini in stato di bisogno, nell’ambito di un progetto di housing sociale. Per sistemare l’immobile sono stati effettuati lavori in gran parte finanziati attraverso fondi destinati dalla Regione Lombardia. Sarà intitolato alla memoria di Lea Garofalo, testimone di giustizia e vittima della ‘ndrangheta, assassinata il 24 novembre 2009.

Alla sistemazione della villa hanno lavorato anche giovani volontari di Libera durante i campi estivi organizzati dal 2014 al 2016 in collaborazione con il Comune, alcuni dei quali si ritroveranno a Trezzano il giorno dell’inaugurazione, assieme al presidio “Angelo Vassallo” Sud ovest milanese.

“Sul territorio del Comune c’è un numero consistente di beni confiscati alla criminalità organizzata – spiega ad Avviso Pubblico il Sindaco di Trezzano sul Naviglio, Fabio Bottero – Sono 11 tra appartamenti, box, locali e fabbricati, alcuni dei quali sono già stati ridestinati per fini sociali. La restituzione alla collettività della villa di via Donizetti è un’altra tappa di un percorso che rappresenta la vittoria dello Stato sull’illegalità e di cui andiamo particolarmente orgogliosi. Non è un caso se abbiamo deciso di intitolare questo bene, destinato ad aiutare mamme in difficoltà, a Lea Garofalo, una giovane mamma uccisa per il coraggio delle sue denunce”.

Trezzano sul Naviglio, Comune di circa 20mila abitanti, ha conosciuto nel recente passato momenti molto difficili. Fabio Bottero, eletto nel giugno del 2014, è stato oggetto di ripetuti atti intimidatori nei mesi successivi all’insediamento. All’epoca il Sindaco lanciò l’allarme sulla situazione dell’hinterland milanese, denunciando l’isolamento degli amministratori locali, costretti a dover fare i conti con la violenza e l’arroganza mafiosa, legata soprattutto ad una forte e radicata presenza ‘ndranghetista.

“Fu un modo per richiamare lo Stato sulla necessità di una maggiore presenza in questi territori, dimostrando coesione e vicinanza – ricorda il Sindaco Bottero – A distanza di due anni sono fortunatamente rimasti in pochi a conservare le fette di salame sugli occhi, ma all’epoca non vi era piena consapevolezza della situazione che si era venuta a creare nella provincia di Milano, ovvero quella di una guerra silenziosa tra gli amministratori locali schierati in difesa della legalità e le zone grigie rappresentate dagli interessi mafiosi. Fu un momento di riflessione importante anche per la cittadinanza, che prese davvero coscienza di quanto stava accadendo”.

“Non va abbassata la guardia, perché le organizzazioni criminali continuano a manifestare la propria presenza – conclude il Sindaco – Essere soci di Avviso Pubblico consente al Comune di proseguire su un percorso di legalità intrapreso da tempo, ci permette di condividere esperienze e confrontarci su di esse, lavorando sulla formazione e sulle conoscenze tanto degli amministratori locali che di dirigenti e dipendenti pubblici”.

Scarica la locandina

 

Resta informato sull'attività di Avviso Pubblico!

Signup now and receive an email once I publish new content.

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

Posted in: