Carta di intenti

Scarica la Carta di intenti in PDF

 

Carta di intenti

I punti forti dell’azione concreta che l’associazione si prefigge sono:

  1. Aggregare tutti gli enti territoriali che abbiano già manifestato il loro interesse verso l’educazione alla legalità attraverso il finanziamento di progetti per attività di formazione nelle scuole o di sostegno alle politiche giovanili.
    Per aderire sarà sufficiente:

    • la destinazione di una quota del bilancio per le iniziative che l’ente stesso intenderà promuovere e, ove possibile, la creazione di un apposito capitolo del bilancio stesso;
    • un atto di adesione formale (delibera) che, per ogni ente, dovrà indicare un referente “politico” e uno “amministrativo” per tutte le future iniziative;
    • il versamento di una quota associativa proporzionata al numero degli abitanti.
  2. Promuovere:
    • percorsi di formazione scolastica (tutti gli enti si devono impegnare, in base alle loro competenze, per l’attivazione di percorsi di educazione alla legalità, alla democrazia e alla solidarietà nelle scuole del proprio territorio;
    • percorsi di formazione sul territorio (azioni rivolte ai cittadini utili a far comprendere, ad informare);
    • coordinamento tra amministrazioni e scuole per concrete iniziative contro la dispersione scolastica;
    • percorsi di formazione per gli amministratori e i dipendenti pubblici;
    • (per questi percorsi, in particolare, attivare una solida collaborazione con “LIBERA, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e le associazioni ad essa aderenti, valorizzando il patto di aiuto e sostegno reciproco tra enti territoriali e mondo dell’associazionismo, in un rapporto dialettico e costruttivo).
  3. Promuovere iniziative di solidarietà tra enti (cooperazione sia in manifestazioni di solidarietà attiva sia in progetti concreti ).
  4. Studiare delle procedure semplici che consentano agli enti di agire in perfetta trasparenza (ad esempio procedure in materie di appalti, gestione delle discariche, smaltimento dei rifiuti urbani).
  5. Impegnarsi per lo sviluppo efficace di politiche giovanili concrete.